Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mag 2022

Dalla Reggia al bus nei quartieri È la musica di Monza Visionaria

Da questa sera fino a giovedì 26 torna il festival. La formula: eventi per far vivere tutta la città

18 mag 2022
cristina bertolini
Cronaca
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione
La rassegna Monza Visionaria è arrivata alla decima edizione

di Cristina Bertolini

Comincia stasera, fino a giovedì 26 “Monza visionaria“, il festival visionario giunto alla decima edizione che ha cambiato il modo di ascoltare, guardare e vivere la città attraverso le arti performative. Musica spirituale e visionaria da ascoltare nelle sale della Villa Reale, in Duomo, sdraiati sull’erba del roseto Niso Fumagalli o musica divertente con un bus sonoro che cattura l’ascolto nei quartieri dai balconi.

Si parte questa sera alle 19 nel salone delle feste della Reggia, con Amaro Freitas, piano solo, (ingresso libero con donazione), famoso per il suo curioso approccio alla tastiera. Domenica 22 dalle 9.30 alle 18, visite visionarie ai giardini della Villa: "È un mezzo alternativo – spiega l’ideatore Saul Beretta – per immergersi in suggestioni storiche, musicali, architettoniche di luoghi particolari semplicemente indossando cuffie wireless". I racconti e la drammaturgia di parole e musica sono di Andrea Taddei e Saul Beretta; voci narranti di Alessio Bertallot, Debora Mancini, Claudio Moneta e Claudio Vigolo. Monza visionaria lancia anche il laboratorio di scrittura creativa Beyla Brianza a cura di Michela Marelli (teatro in-folio) che accoglierà un massimo di 10 aspiranti scrittori e ambasciatori delle bellezze della Reggia e del territorio Brianteo. Appuntamento domenica, dalle 10 alle 18, Sala Bianca Reggia. Scopo del laboratorio, che proseguirà fino a luglio, sarà arrivare, per ciascuno dei partecipanti, ad un testo distribuito nelle librerie. Domenica nel Salone delle Feste il trio Impro’Viste propone “Tip tap piano“, a cura di Piano City: alle 15 e alle 16 due set da 45 minuti l’uno con cambio pubblico in cui piano e chitarra fanno da sfondo alla tap dance. Dalle 17.30 alle 19, set immersivo di musica ipnotica da 90 minuti (portatevi cuscini o materassini per coricarvi sul pavimento) con Hely (CH) Lucca Fries piano e Jonas Ruther batteria. Lunedì 23 alle 21, in Duomo, concerto di Giovanni Falzone e Bandakadabra. Martedì 24 Magic Bus i Bandakadabra con Mr T-Bone in porterà la musica nel quartiere Buonarroti, dalle 18 alle 22; giovedì 26 lo stesso Magic Bus porta “Extraliscio“ in giro per il quartiere Cederna.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?