Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

Dalla parte dei diritti, torna il Brianza Pride

Al via una serie di incontri in vista dell’evento del 4 giugno che prevede un corteo dal Binario 7 a piazza Trento con molte famiglie arcobaleno

barbara apicella
Cronaca
L’associazione Brianza Oltre l’Arcobaleno promuove e organizza la manifestazione
L’associazione Brianza Oltre l’Arcobaleno promuove e organizza la manifestazione
L’associazione Brianza Oltre l’Arcobaleno promuove e organizza la manifestazione

di Barbara Apicella

Monza si prepara alla quarta edizione del Brianza Pride. La macchina organizzativa si è già messa in moto. Bloccando, per prima cosa, la data e la piazza: il 4 giugno (una settimana prima delle elezioni amministrative) con il corteo dal Binario 7 a piazza Trento e Trieste dove sul palco saliranno molte famiglie arcobaleno (ma non solo) per raccontare la loro esperienza. A parlare anche molte componenti della comunità Lgbt di Monza e Brianza vittime di violenza e di soprusi. Spiega Oscar Innaurato, vice presidente dell’associazione Brianza Oltre l’Arcobaleno che promuove l’iniziativa con la Rete Brianza Pride: "Come nel 2019 ci saranno i carri, tanti colori, tantissime persone. E poi un’attenzione alle famiglie e ai più piccoli, ci sarà anche un trenino per le vie del centro". Il Brianza Pride 2022 ha soprattutto il sapore della richiesta di ascolto. Soprattutto negli anni della pandemia c’è stata un’impennata di richieste di aiuti da parte di componenti della comunità Lgbt di Monza e circondario vittime di soprusi soprattutto in famiglia. L’associazione Brianza Oltre l’Arcobaleno ha inaugurato due sportelli d’ascolto, a Desio e a Vimercate, entrambi realizzati in collaborazione con le amministrazioni comunali. A Monza da anni c’è quello attivato nella sede della Cgil.

"Un Pride in un capoluogo di provincia come Monza è molto importante. Perché nel nostro territorio esistono ancora molte discriminazioni. Da anni proviamo anche ad avere un confronto con l’amministrazione ma ad oggi non ci siamo ancora riusciti. E non siamo riusciti neppure ad ottenere un patrocinio gratuito alle nostre manifestazioni".

Per il Brianza Pride i promotori stanno già raccogliendo le adesioni di associazioni e comuni che hanno deciso di scendere in piazza e di sfilare. Intanto, in attesa del grande evento previsto per il 4 giugno Boa e Rete Brianza Pride hanno organizzato una serie di incontri: 9 aprile serata giochi con Amnesty International, Arci Blob ad Arcore; 14 aprile inaugurazione Sportello LGBT+ presso Spazio Città di Vimercate; 15 aprile Arci Tambourine Seregno; 20 aprile Pizzata PizzaRound Monza; 24 aprile LiberAzione Arci Blob Arcore; 25 aprile LiperAzione Scuotivento Rosmini, Monza; 6 maggio Festa queer Arci Tambourine Seregno; 28 e 29 maggio Festival Bloom Mezzago.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?