Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 mag 2022

Dal metal al sociale, il Bloom fa festa

Per i 35 anni dello storico centro multiculturale diverse proposte fra musica, monologhi teatrali e mostre

10 mag 2022
fabio luongo
Cronaca
La band metal degli Ufomammut
La band metal degli Ufomammut
La band metal degli Ufomammut
La band metal degli Ufomammut
La band metal degli Ufomammut
La band metal degli Ufomammut

di Fabio Luongo

Cinque giorni di grande musica, cinema, teatro e attenzione ai temi politici, sociali e ambientali, com’è nella miglior tradizione del più storico avamposto della cultura indipendente e alternativa in Brianza. Un lungo programma di festeggiamenti per un traguardo ragguardevole. Questa settimana il Bloom compie 35 anni di vita e attività, nel nome degli “sviluppi incontrollati”. Le prime candeline si spegneranno già domani alle 19.30 con un doppio concerto che aprirà la sequenza di spettacoli ed eventi: a salire sul palco di via Curiel sarà la band americana degli Yob, in arrivo dall’Oregon con il suo doom metal oscuro ricco di melodie, influenze stoner, atmosfere plumbee e ipnotiche, ruggiti death metal e riff taglienti.Il gruppo statunitense arriverà sull’onda della ristampa dell’album “Atma”, che è stato completamente remixato e rimasterizzato. In apertura l’heavy metal a tinte doom degli Spirit Adrift, pure loro direttamente dagli Usa, e più precisamente dall’Arizona. Biglietto d’ingresso 25 euro. Giovedì si cambierà totalmente atmosfera: alle 21 il centro multiculturale mezzaghese ospiterà infatti lo spettacolo teatrale “Teste di minchia (30 anni dopo)”, un monologo in atto unico del noto attore di teatro civile e scrittore Giulio Cavalli, che porterà in scena, accompagnato dal chitarrista Federico Rama, un’opera in cui si fondono impegno politico-sociale, stand-up comedy, tradizione giullaresca e battaglia antimafia. Biglietto d’ingresso 12 euro. Venerdì alla stessa ora tornerà la musica con un triplo concerto che schiererà 3 band italiane: a esibirsi ci sarà una delle realtà più apprezzate del panorama underground, i Bee Bee Sea, gruppo tra i più intriganti della scena garage-rock nazionale, un trio dalle influenze psichedeliche e punk capace di fare breccia pure negli States. Con loro la band heavy shoegaze Mondaze, che proporrà i pezzi del recente album di debutto “Late Bloom”, e i Six Impossible Things, con un mix di shoegaze, emo e indie-pop. Biglietto d’ingresso 10 euro.

Sabato alle 22 il palco di via Curiel accoglierà la band doom metal degli Ufomammut, tra sonorità pesanti e vena psichedelica: il gruppo presenterà il nuovo album “Fenice”. Ad arricchire la serata l’intreccio di blues, stoner, psichedelia e desert-rock di Diego DeadMan Potron e la miscela di ambient e post-rock di Mr Diniz. Sarà poi inaugurata una mostra del collettivo Malleus Rock Art Lab e verrà presentato il poster appositamente realizzato per i 35 anni del Bloom. Biglietto d’ingresso 10 euro. Domenica, infine, dalle 10 piantumazione collettiva della terrazza del Bloom; dalle 17 dj-set e alle 18.30 musica dal vivo con Gilberto Paloma e Miko Cantù.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?