Laboratorio studio Covid
Laboratorio studio Covid

Dezio (Monza) - Trovare misure di trattamento efficaci per i pazienti Covid è importante quanto lo sviluppo di vaccini. L’azienda di biotecnologie austriaca Apeptico, in collaborazione con quattro partner tra i quali la desiana Opis, ha ricevuto i finanziamenti del bando Horizon2020 dell’Ue per sviluppare e sperimentare un farmaco innovativo composto da un peptide chiamato solnatide per il trattamento delle patologie polmonari risultanti dall’infezione. Tre studi clinici hanno dimostrato gli effetti benefici e la sicurezza di solnatide nel trattamento delle patologie respiratorie prima della comparsa del Covid e il progetto H2020 Solnatide finanzia studi che coinvolgono appunto pazienti Covid. I pazienti trattati con solnatide hanno dimostrato una più rapida clearance dei liquidi nei polmoni, il che porta a una migliore ossigenazione e riduce la necessità di ventilazione meccanica, consentendo una più rapida estubazione e quindi una ridotta permanenza in Terapia intensiva.

Solnatide è in uso in Austria e in Italia nell’ambito di programmi di uso compassionevole per il trattamento acuto di pazienti affetti da Covid severo in base all’approvazione da parte delle Autorità nazionali. Tra i partner europei del progetto anche Opis, con quartiere generale a Desio, che fornisce servizi per la gestione di studi clinici. Fondata nel 1998 in Italia e ora attiva a livello internazionale, Opis è una società di ricerca a contratto che fornisce servizi di elevata qualità per la gestione di studi clinici, comprese soluzioni tecnologiche all’avanguardia e approcci innovativi alla crescente complessità e varietà degli attuali progetti.

«Siamo orgogliosi di partecipare allo sviluppo clinico di solnatide in pazienti Covid – sottolinea Aldo Poli, Ceo di Opis – In questo momento di grande difficoltà a livello globale, siamo lieti di essere in prima linea nella lotta contro il coronavirus, collaborando con Apeptico con l’obiettivo di fornire un nuovo approccio terapeutico nei pazienti che sviluppano complicanze respiratorie. Tale progetto è un approccio di trattamento che utilizza peptidi terapeutici benefici come solnatide, una struttura prodotta chimicamente di una proteina umana ben tollerata. Dal momento che può essere inalata sotto forma di aerosol, tratta direttamente il tessuto polmonare danneggiato in modo che i pazienti possano respirare più facilmente. Questo meccanismo estremamente specializzato presenta un’elevata efficacia per il trattamento delle patologie e disfunzioni polmonari".