Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Centrodestra allo sbando, manca il candidato

Regna il malumore nelle sezioni, Rosario Mancino annuncia: se non si trova la quadra, pronti ad appoggiare Luca Bosio

gabriele bassani
Cronaca

di Gabriele Bassani

A ormai quasi sessanta giorni dal voto, il centrodestra a Cesano Maderno non ha ancora trovato la quadra sul candidato sindaco e rischia seriamente di trovarsi a correre in ordine sparso, riducendo drasticamente le proprie possibilità di una vittoria. Non c’è ancora un nome ufficiale in grado di compattare Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia e il malumore comincia a serpeggiare all’interno delle sezioni e dei circoli.

In particolare, nelle ultime ore, cresce il fermento in Fratelli d’Italia, dove secondo quanto riferito da fonti interne, si è votato per l’indicazione del candidato sindaco unitario, indicando il nome di Michele Santoro, di Forza Italia, ricevendo però indicazione contraria dal provinciale, che preferebbe puntare su Luca Bosio, già ufficialmente in corsa con la propria lista. A chiarire il punto è il segretario provinciale di FdI, Rosario Mancino (nella foto).

"Noi vogliamo partecipare a queste elezioni di Cesano con l’ambizione di vincerle - spiega il dirigente di Fratelli d’Italia -. Abbiamo dato la nostra piena disponibilità a trovare una candidatura unitaria per il centrodestra che al momento ancora non viene indicata da Forza Italia a cui dovrebbe spettare la scelta su Cesano Maderno e neanche dalla Lega che dovrebbe appoggiarla.

Stiamo chiedendo a gran voce di ufficializzare questi nomi, altrimenti un candidato c’è, innegabilmente vicino alle posizioni del centrodestra, ed è Luca Bosio".

Atteggiamento, quello di Mancino, che infastidisce Fabrizio Sala, di Forza Italia, il quale non ci sta a fare la parte di quelli in ritardo.

"Noi stiamo aspettando anche il nome della Lega per Lissone e quello di Fratelli d’Italia per Lesmo.

Da parte nostra abbiamo sempre detto che i nomi sarebbero stati rivelati insieme, dopo la chiusura di tutte le caselle, con l’accordo di tutti. C’è anche Carnate ancora da risolvere".

La questione Cesano Maderno cioè sarebbe legata a doppio filo a quella di altri comuni brianzoli al voto.

Andrea Villa, per la Lega Nord, ribadisce l’intento di trovare unità nel centrodestra con la speranza di vincere.

"A proposito di Cesano Maderno noi non abbiamo fatto nomi - commenta Villa -, c’era un nostro potenziale candidato Marina Romanò, che con l’elezione alla Camera è fuori dai giochi".

"Oggi ci sono i nomi di Michele Santoro e Luca Bosio fa notare ancora -, a questo punto si deve prendere una decisione che metta tutti d’accordo, altrimenti si va ognuno per conto proprio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?