Quotidiano Nazionale logo
6 feb 2022

Carabinieri in congedo controllano il centro storico

Iniziato ieri mattina il servizio coordinato con la Stazione. Vito Potenza: "Presenza. visibilità e osservazione"

Il raduno dei carabinieri in congedo prima di partire per il pattugliamento congiunto
Il raduno dei carabinieri in congedo prima di partire per il pattugliamento congiunto
Il raduno dei carabinieri in congedo prima di partire per il pattugliamento congiunto

Nel 1999, erano stati già dei precursori, organizzando il primo servizio davanti alle scuole. Ora che l’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo è cresciuta, e in Brianza può vantare 16 sezioni (200-300 associati ciascuna), non ha certo perso il vizio – si fa per dire – di spendere energie per il territorio. Del resto, i carabinieri sono così, anche quando smettono la divisa. Vito Potenza, coordinatore provinciale dell’associazione, lo sa bene. E ieri ha dato il via, in prima persona, a un nuovo servizio.Quattro squadre monzesi (8 uomini in totale) pattugliano le strade del centro storico nei dine sttimana. "Pattugliare non è il termine esatto - si schermisvce Potenza -: presenza, visibilità, osservazione piuttosto. Sono questi i caposaldi del nostro servizio". In accordo con i carabinieri effettivi in servizio alla Stazione di Monza, i volontari ed ex colleghi gireranno per le vie del centro. Ieri hanno iniziato, nei fine settimana potrebbero tornare. Obiettivo osservare e, nel caso, riferire ai propri ex colleghi. Il “feedback” pare abbia confermato da subito le buone intenzioni. Mentre i carabinieri passeggiavano per le vie del centro, da piazza San Paolo a via Vittorio Emanuele, da via Italia alla zona del Mercato lungo il fiume Lambro, parechi cittadini hanno già avuto modo di esprimere il proprio apprezzamento. Anche soltanto per chiedere un’informazione o segnalare.

Da.Cr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?