La fiaccolata contro i licenziamenti in Candy
La fiaccolata contro i licenziamenti in Candy

 

Brugherio, 12 novembre 2015 - Trecento persone hanno sfilato dallo stabilimento Candy fino in municipio. Una manifestazione indetta dai sindacati per tenere alta l'attenzione in difesa della fabbrica di lavatrici (l'ultima rimasta in Italia del Gruppo Candy).

Se infatti i 340 esuberi (su 500 operai) annunciati a giugno dall'azienda sono stati "congelati" grazie alla firma di un accordo che prevede due anni di contratti di solidarietà, non si sa cosa potrà succedere alla fine di questo biennio. Se le cose infatti non cambieranno (crisi, strategie aziendali e delocalizzazione) "la riproposizione di 340 tagli sarà l'anticamera della chiusura dello stabilimento". Al corteo anche il sindaco di Brugherio Marco Troiano, il presidente della Provincia Gigi Ponti e il segretario generale della Cgil Brianza, Maurizio Laini.