Quotidiano Nazionale logo
14 feb 2022

Besana, investe un ciclista dopo una lite e poi scappa in auto a tutto gas

L'uomo è finito in ospedale con un femore rotto I carabinieri danno la caccia al pirata della strada

sonia ronconi
Cronaca
RADAELLI -  Pintus besana investimento ciclista
Il ciclista è stato portato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Carate

Besana Brianza (Monza e Brianza), 15 febbraio 2022 -  Dopo un diverbio stradale un ciclista di Monza è stato investito da un automobilista, che si è poi dato subito alla fuga.
Erano circa le 13.30 di ieri in via Rivabella a Besana Brianza e il ciclista monzese, 44 anni, stava percorrendo la lunga via di comunicazione non lontana dalle frazioni di Villa Raverio e Vergo Zoccorino, per una pedalata in una bella domenica di sole. Purtroppo in un giorno festivo, a quell’ora sono tutti a pranzo e non ci sono testimoni.
È stato lo stesso ciclista sbalzato dalla sella della sua biciletta sportiva a chiamare il 118, poiché dolorante a causa della botta subita dopo l’urto e lo sbalzo a terra. Il monzese stava pedalando tranquillamente, quando l’automobilista alla guida di una Fiat Punto di colore grigio - in seguito ad una discussione, probabilmente a causa della posizione del ciclista, o forse perché preso da un raptus di nervosismo - lo ha volontariamente investito, per poi far perdere le proprie tracce subito dopo l’impatto. Infatti, lo sconosciuto guidatore anziché prestare soccorso al poveretto che se ne stava a terra dolorante, ha pigiato sull’acceleratore per sparire più velocemente e non dar modo a nessuno di prendere il numero di targa.
Sul posto sono intervenuti in tempi rapidi i Carabinieri della stazione di Besana con i sanitari del 118 che hanno provveduto a trasportare il ciclista in ambulanza al Pronto soccorso dell’Ospedale di Carate, dove si trova ancora ricoverato per una frattura al femore sinistro.
Su questo incidente sono in corso indagini, come detto, per risalire all’identità dell’automobilista. I carabinieri stanno cercando il pirata della strada attraverso telecamere e intercettazioni.
Ben più gravi le conseguenze di un altro incidente finito con la fuga dell’automobilista, che nei giorni scorsi ha travolto e ucciso un ragazzo a Monza. La famiglia di Mattia Rossi, il trentenne di Melegnano investito e ucciso lo scorso 9 febbraio a Monza, adesso chiede giustizia. Per sostenerla nelle spese legali è stata avviata una raccolta fondi su GoFundMe.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?