Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022

Al via il Santambrogio bis Oggi la nuova squadra

Tante riconferme e un innesto: il più accreditato è Andrea Boga della lista civica. In Consiglio comunale 12 seggi per la maggioranza e 4 all’opposizione

15 giu 2022
sonia ronconi
Cronaca
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente
I festeggiamenti per il clamoroso risultato al primo turno del sindaco uscente

di Sonia Ronconi

Dopo una lunga notte di festeggiamenti alle 12.20 di ieri nell’aula consiliare Luca Santambrogio stato ufficializzato per la seconda volta sindaco di Meda. Nonostante il calo dell’affluenza elettorale dal 53,41% al 42,03%, Santambrogio è stato riconfermato da un’ampia maggioranza di elettori (il 66,86 %): un cittadino su tre ha votato per lui.

È riuscito anche ad incrementare i voti ottenuti. Cinque anni fa al primo turno erano stati 4.074; questa volta sono stati 5.630. La lista civica Santambrogio Sindaco ha ottenuto 1.872 voti con una percentuale del 25,47% e porta in consiglio comunale 5 consiglieri. La Lega ha ottenuto 1.377 voti e una percentuale del 18,73, con 3 consiglieri. Per Fratelli D’Italia 1.063 voti (14,46%) e 3 seggi. Forza Italia ha 603 voti, pari all’8,20% e 1 seggio. Complessivamente le liste di centrodestra hanno ottenuto 4.915 voti raggiungendo il 66,86% e 12 seggi. Gli altri 4 andranno all’opposizione: 1 seggio a Marcello Proserpio, candidato del centrosinistra (1.673 voti, pari al 20,36%) e 2 al Pd, e 1 seggio per Rina Del Pero, del Polo Civico Per Meda (763 voti pari al 9,28%). Resta fuori Antonino Villante di Italexit, che ha ottenuto 153 voti (1,86%). La più votata è l’ex vicesindaca Alessia Villa di Fratelli d’Italia (233 voti).

Per la Lega, Simone Pirovano si è portato a casa 195 voti. Andrea Boga della lista Santambrogio Sindaco ha ottenuto 172 voti e Andrea Bonacina di Forza Italia 162 voti.

"Da questi numeri abbiamo potuto notare che sono usciti vincenti anche i candidati che c’erano nella prima amministrazione – spiega Luca Santambrogio – . È stato anche un grande successo, quindi, della giunta che ha funzionato in questi cinque anni. La squadra sarà riconfermata. Oggi ci siederemo e distribuiremo le deleghe e ci sarà un nuovo innesto, vogliamo essere operativi al più presto. Massimo rispetto per i miei avversari politici per quello che sono riusciti ad ottenere. Ammetto che non era facile in questo momento a Meda cambiare il sindaco". Santambrogio bis guarda già ai progetti da realizzare subito, puntando su continuità e risoluzione dei progetti già avviati. "Tra i primi progetti, vogliamo continuare con la pressione su Ferrovie Nord per arrivare alla realizzazione del sottopassaggio. Poi portare a termine i cantieri avviati. Concludere la progettazione esecutiva della riqualificazione del centro storico per avviare prima possibile i lavori. Per il quartiere Polo (Meda sud) vogliamo concludere la trattativa con Poste Italiane per il posizionamento di un bancomat". L’indiscrezione è che Andrea Boga, capolista della lista Santambrogio Sindaco, possa essere il nuovo assessore della giunta.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?