Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mag 2022

Addio alle strade groviera Il Comune ci mette 60mila euro

Nasce la passeggiata protetta che collega le vie Da Vinci. Vittorio Emanuele e Milano con l’ingresso al Parco Borgia

19 mag 2022
barbara calderola
Cronaca
Parte la messa in sicurezza delle strade
Parte la messa in sicurezza delle strade
Parte la messa in sicurezza delle strade
Parte la messa in sicurezza delle strade
Parte la messa in sicurezza delle strade
Parte la messa in sicurezza delle strade

di Barbara Calderola

Addio buche su vie e marciapiedi, scatta il piano straordinario per cancellare l’effetto groviera. Sessantamila euro drenati dal bilancio da destinare all’operazione per ". Sono stati i residenti a indicare dove aprire i cantieri, proprio loro con segnalazioni martellanti hanno disegnato la mappa dei rischi. Prende forma così un altro tassello delle manutenzioni con priorità dopo quelle dei mesi scorsi dedicate alle asfaltature di fino. I lavori sono già stati appaltati a una impresa specializzata e gli interventi concordati con il Comune, dopo i sopralluoghi nei punti indicati dalle famiglie per verificarne la necessità. Nell’elenco, via Bartali, via Mazzini, via Dell’Asilo, via Deledda, via Venezia, via Tazza e via Mozart oltre a diversi vialetti pedonali. "Partono una serie di azioni mirate dove c’è maggior necessità in termini di sicurezza per tutti – dice la sindaca Lisa Mandelli –. La cura costante è uno degli aspetti più importanti dei lavori pubblici. Meno roboante delle grandi opere, ma essenziale per la qualità della vita". È questa la filosofia che ha permesso alla giunta di centrare un altro traguardo che va nella stessa direzione: la nascita della nuova passeggiata protetta che da pochi giorni collega le vie Da Vinci, Vittorio Emanuele e Milano con ingresso al Parco Borgia. Adesso eleganti barriere separano i passanti dalle macchine, prima invece erano esposti all’eventualità di incidenti, soprattutto nelle giornate di mercato. La passeggiata unisce il polmone verde al parcheggio e al quartiere a vantaggio soprattutto dei ragazzi che all’uscita del giardino non si ritrovano più in mezzo alla strada. Il collegamento risolve un problema e completa il restyling della zona: prima è stata riasfaltata via Milano, poi è stato creato il pezzo di marciapiede che mancava in via Da Vinci, infine è stato costruito il percorso pedonale per raggiungere via Casati senza barriere architettoniche.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?