Polizia Usa, foto generica (Ansa)
Polizia Usa, foto generica (Ansa)

New York (Usa)  7 maggio 2021 -  Ancora sangue in una scuola negli Stati Uniti, questa volta a sparare è stata una ragazzina di prima media che ha colpito  due studenti e un custode, ferendoli, in una scuola dell'Idaho. La ragazzina avrebbe estratto l'arma dallo zaino e cominciato a sparare nel corridoio della scuola, per poi fuggire. Un insegnante è riuscito a bloccarla e a toglierle l'arma.  Tutti gli studenti sono stati fatti evacuare nel vicino liceo

o riferiscono i media locali, che riportano anche che i colpi sono stati sparati sia all'interno e che all'esterno della scuola media della piccola città di Rigby, a circa 95 miglia a sud-ovest del parco nazionale di Yellowstone.   La ragazzina è stata arrestata ed è in stato di fermo. Due studenti sono stati ricoverati in ospedale e saranno tenuti in osservazione per tutta la notte. L'adulto è stato dimesso.  Al momento non è chiaro il motivo del gesto. "Ha estratto la pistola dallo zaino e ha sparato vari colpi all'interno della scuola e fuori" dall'istituto, ha riferito lo sceriffo della contea di Jefferson, Steve Anderson. L'incubo è finito grazie a "un insegnante che è riuscito a disarmare la studentessa".

 "Questo e' l'incubo peggiore che un sistema scolastico possa vivere", ha commentato il sovrintendente scolastico del distretto, Chad Martin.