Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 mar 2022

Ucraina, il volontario disabile che ha scelto di combattere al fronte

La storia incredibile del 55enne Vasily Stefko: "Non ho più le gambe, ma so sparare"

23 mar 2022
featured image
Il volontario ucraino Vasily Stefko
featured image
Il volontario ucraino Vasily Stefko

Vasily Stefko ha 55 anni ed è un abitante della regione ucraina della Transcarpazia. Si è offerto volontario per combattere contro l’esercito russo e la sua storia, diffusa sabato dallo Stato maggiore ucraino, ha dell’incredibile. Ha perso entrambe le gambe nel 2004 mentre lavorava in Russia: "Adesso lo ammetto – racconta – ho mentito al comando. Ho detto che avevo solo una protesi. Sono stato inviato alla 128a Brigata. Ho prestato servizio nell'esercito, so sparare e guido abbastanza bene".

"Le persone che non vedono le protesi non hanno idea che non ho entrambe le gambe. Ed ora eccomi qui, con il grado di sergente: servo come autista, nell'unità di supporto antincendio". La notizia dell’invasione è nitidamente impressa nella sua mente: "Non ho dormito per due giorni quando ho visto cosa stava succedendo. Non potevo semplicemente sedermi a casa". Partendo per la guerra, Vasily ha lasciato una moglie e una figlia a casa. "Sono preoccupate, ma anche orgogliose che difenda il mio Paese".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?