Quotidiano Nazionale logo
29 dic 2021

Ucraina, accende candela per vittima Covid: prende fuoco la terapia intensiva. Tre morti

Tragedia per il "terribile errore" di un impiegato dell'ospedale

featured image
Persone ricoverate in terapia intensiva

Tre persone sono morte e altre quattro sono rimaste gravemente ustionate in Ucraina dopo che una candela, accesa in memoria di un paziente morto di Covid, ha dato fuoco a un'unità di terapia intensiva. Lo riporta il Guardian citando autorità locali. Un impiegato dell'ospedale di Kosiv, una città ai margini dei Carpazi, aveva acceso una candela in memoria di un paziente 
morto, nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale dove erano in funzione cinque concentratori di ossigeno ed apparecchiature che hanno preso fuoco all'istante. «L'ignoranza delle leggi elementari della fisica e il mancato rispetto delle regole di sicurezza hanno portato a perdite irreparabili», hanno affermato i servizi di emergenza, descrivendo l'incidente come un «terribile errore»

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?