Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
4 mar 2021
4 mar 2021

Contro lo stress da Covid arrivano le "stanze della rabbia"

Spaccare tutto ha valore terapeutico. In trenta minuti è possibile sfogarsi e distruggere tutto con mazze, martelli e spranghe 

4 mar 2021

Lo stress da Covid? Si può curare anche spaccando letteralmente tutto e liberandosi così dalle paure, ansie, preoccupazioni accumulate nei mesi del lockdown. L'idea, nemmeno a dirlo, arriva dall'America, in  particolare dalla California, uno degli Stati Usa più colpiti dal virus. Ma ce n'è una anche a Legnano e una a Torino. Spranghe, mazze da baseball e da golf, martelli: basta scegliere l'"arma" più congeniale e dare libero sfogo ai sentimenti.

In trenta minuti una persona, o in questo caso una coppia, può sfogarsi e rompere tutto quello che c'è all'interno: mobili, piatti, oggetti; possono spaccarli a martellate o lanciarli contro la parete, tutto è lecito pur di combattere lo stress causato dalla pandemia e liberare le emozioni dopo i lunghi periodi di isolamento in casa, magari con i figli, davanti a cui non si può agire d'impulso o lasciare trasparire paure e rabbia. 

C'è anche una psicologa che osserva a distanza con un monitor quello che accade nella stanza e dà suggerimenti sulle cose che si possono fare, per aiutare chi è all'interno a liberarsi completamente dallo stato d'ansia. La demolizione degli oggetti viene consigliata proprio per il suo effetto terapeutico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?