Quotidiano Nazionale logo
22 dic 2021

Incidente in Madagascar: elicottero finisce in mare. Ministro nuota per 12 ore e si salva

L'esponente governativo è apparso sui social: "Non era ancora arrivato il mio momento"

Antananarivo (Madagascar) - Altro che il Grande Timoniere Mao Zedong nel fiume Yangtze. O, per restare in casa nostra, il fondatore del Movimento 5 Stelle nello stretto di Messina. Ci ha pensato l'esponente del governo di un'isola africana a battere tutti i record di nuoto riservati ai politici. Protagonista della vicenda, una disavventura a lieto fine, è un ministro del Madagascar che ha nuotato per circa 12 ore per raggiungere la costa dopo che l'elicottero sul quale viaggiava è caduto in mare a nord-est dell'isola.

I soccorritori stanno ancora cercando gli altri due passeggeri che, a bordo con lui, potrebbero essere andati incontro a un destino ben più tragico. Secondo quanto riferito dalle autorità della città di Mahambo, Serge Gelle, il ministro per la Polizia e un altro agente sono entrambi riusciti a raggiungere la terra, separatamente, dopo essersi lanciati dall'elicottero. Il 57enne è apparso in un video sui social esausto, ancora con la divisa addosso. "Il mio momento di morire non è ancora arrivato", ha affermato, dopo aver nuotato circa 12 ore, usando un sedile dell'elicottero come zattera. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?