Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 mar 2022

Guerra Ucraina, Roman Abramovich avvelenato con la Cloropricrina: che cos'è

Nuova ipotesi sul malore del miliardario russo, ex proprietario del Chelsea, presente ai negoziati in Turchia

30 mar 2022

Roman Abramovich è stato davvero avvelenato da spie russe? Per Mosca è solo una fake new ma in Ucraina e non solo c'è chi la pensa diversamente. Di certo, l'ex proprietario del Chelsea, ritenuto interlocutore prezioso da entrambe le parti in guerra, è apparso in buona forma ai negoziati di ieri in Turchia ma a inizio mese un malore lo ha accusato per davvero. A chi sostiene che si sia trattato di un'intossicazione alimentare o "naturale", replica oggi il giornalista investigativo bulgaro Christo Grozev secondo cui Abramovich è stato avvelenato con la Cloropicrina, un agente chimico utilizzato nella Prima guerra mondiale e accumulato durante la seconda.

Roman Abramovich
Roman Abramovich

I sintomi

Grozev, che si sta occupando del caso, afferma che un team di esperti concordi sul fatto che la Cloropicrina sia la sostanza più probabilmente riconducibile ai sintomi mostrati dall'oligarca russo e da almeno altri due negoziatori ucraini, durante una missione di inizio marzo a Kiev per porre fine alla guerra in Ucraina. Tra i sintomi riferiti anche una cecità temporanea che lo ha costretto a richidere cure ospedaliere a Istanbul, dopo essere volato in Turchia dai colloqui in Ucraina. Inoltrem sembra che il miliardario russo si sia sentito così male da chiedere al medico che lo stava visitando se stesse morendo, secondo quanto ha riferito il New York Times.

La teoria

Una teoria per il presunto avvelenamento di Abramovich e dei negoziatori è che i "falchi" vicini al presidente russo Vladimir Putin volessero interrompere le mosse di pace e prolungare la guerra. Gli esperti "hanno detto tutti che non si è trattato di un'intossicazione alimentare, né di un'allergia", ha spiegato Grozev. "Hanno suggerito la cloropicrina e altri agenti di guerra", fra cui anche un basso dosaggio di Novichok, la sostanza utilizzata per avvelenare la ex spia russa Sergey Skripal e la figlia e successivamente l'oppositore Alexei Navalny.

Che cos'è

La cloropicrina è usata in agricoltura come fumigante del suolo ed è vietata per uso militare. Può essere rilasciata nell'aria da spruzzi di liquidi o può contaminare l'acqua o il cibo.
Può essere assorbita attraverso l'inalazione, l'ingestione e la pelle. L'agente è gravemente irritante per polmoni, occhi e pelle.

Endorsment

"Abramovich è un mediatore estremamente efficace tra le delegazioni" di Ucraina e Russia. Lo ha detto il negoziatore di Kiev e consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, Mikhailo Podolyak. Abramovich "modera in parte il processo, in modo che non ci siano malintesi all'ingresso», come può accadere «quando una parte dice qualcosa e l'altra parte non è così chiara, in termini di organizzazione del processo negoziale", ha spiegato Podolyak, esprimendo poi dubbi sul sospetto avvelenamento dell'oligarca, che sarebbe stato denunciato per esercitare pressione sulle delegazioni e impedire loro di concentrarsi sul merito dei colloqui.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?