Polizia bavarese (da Youtube)
Polizia bavarese (da Youtube)

Prima la tensione, poi il finale boccaccesco. E' quanto accaduto martedì 27 aprile in Baviera dopo che era stato lanciato l'allarme per l'avvistamento di una granata in un boschetto vicino alla città di Passau. E' stata una donna che faceva jogging a notare l'ggettoe  ad avvertire la polizia, sopraggiunta insieme a un'unità specializzata in esplosivi dal vicino distretto di Tittling. All'arrivo degli agenti, però, la sorpresa: la presunta granata esplosiva era soltanto un audace sex toy.

L'oggetto, di gomma, era contenuto dentro una busta di plastica trasparente. "Dopo un attento esame del contenuto della borsa, gli agenti si sono subito resi conto che si trattava di un oggetto di gomma", ha detto la polizia di Hauzenberg in un comunicato stampa. "La borsa è stata svuotata e il contenuto è stato esaminato. Si sono scoperti un tubicino vuoto di lubrificante, due preservativi inutilizzati e un cavo Usb".

Gli agenti tuttavia hanno approfondito le loro ricerche. Il web "ha confermato i loro sospetti": "Esistono davvero giocattoli sessuali modellati su bombe a mano". Gli oggetti ritrovati sono stati "smaltiti", ha detto la polizia. "Come sono arrivati lì e perché sono rimasti lì, lo si può solo immaginare", il commento laconico.