Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 giu 2021
11 giu 2021

La Germania dice no al vaccino per bimbi e ragazzi sani nella fascia da 12 a 17 anni

Il Comitato scientifico tedesco la raccomanda solo per giovanissmi a rischio per malattie pregresse

11 giu 2021
(DIRE) Firenze, 27 ott. - Nella scorsa stagione 2015-2016, pur registrando un lieve incremento rispetto alla stagione precedente, la copertura e' risultata pari al 52,2la stessa di 15 anni fa); 13 i casi che hanno richiesto un ricovero in terapia intensiva e due i decessi registrati. Dalla Regioni, quindi, spiegano che chiunque puo' acquistare il vaccino in farmacia, ma la somministrazione sara' gratuita per tutti gli ultrasessantacinquenni, dai nati nel 1951, e tutte le persone appartenenti alle categorie a rischio di tutte le eta' con alcune patologie che aumentano il rischio di complicanze in caso di influenza; ma anche gli operatori sanitari. Sara' possibile vaccinarsi dal proprio medico curante o nei centri vaccinali della Asl. Chi vuole farlo e non rientra nelle categorie per le quali e' prevista la vaccinazione gratuita, potra' comunque acquistare il kit in farmacia. Sul sito della Regione Toscana si trovano tutte le informazioni sulla Campagna di vaccinazione antinfluenzale. Nelle categorie a rischio rientrano anche i bambini (di eta' superiore a sei mesi) e adulti affetti da particolari patologie croniche (malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio, circolatorio, renale, malattie degli organi emopoietici, diabete e altre malattie dismetaboliche, sindromi da malassorbimento intestinale, fibrosi cistica, altre malattie congenite o acquisite che comportino carente o alterata produzione di anticorpi, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici), i bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, bambini pretermine e di basso peso alla nascita. (Dig/ Dire) 14:45 27-10-16
Vaccinazioni
(DIRE) Firenze, 27 ott. - Nella scorsa stagione 2015-2016, pur registrando un lieve incremento rispetto alla stagione precedente, la copertura e' risultata pari al 52,2la stessa di 15 anni fa); 13 i casi che hanno richiesto un ricovero in terapia intensiva e due i decessi registrati. Dalla Regioni, quindi, spiegano che chiunque puo' acquistare il vaccino in farmacia, ma la somministrazione sara' gratuita per tutti gli ultrasessantacinquenni, dai nati nel 1951, e tutte le persone appartenenti alle categorie a rischio di tutte le eta' con alcune patologie che aumentano il rischio di complicanze in caso di influenza; ma anche gli operatori sanitari. Sara' possibile vaccinarsi dal proprio medico curante o nei centri vaccinali della Asl. Chi vuole farlo e non rientra nelle categorie per le quali e' prevista la vaccinazione gratuita, potra' comunque acquistare il kit in farmacia. Sul sito della Regione Toscana si trovano tutte le informazioni sulla Campagna di vaccinazione antinfluenzale. Nelle categorie a rischio rientrano anche i bambini (di eta' superiore a sei mesi) e adulti affetti da particolari patologie croniche (malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio, circolatorio, renale, malattie degli organi emopoietici, diabete e altre malattie dismetaboliche, sindromi da malassorbimento intestinale, fibrosi cistica, altre malattie congenite o acquisite che comportino carente o alterata produzione di anticorpi, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici), i bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, bambini pretermine e di basso peso alla nascita. (Dig/ Dire) 14:45 27-10-16
Vaccinazioni

Il dibattito sulla necessità di vaccinare i giovanissimi (in particolare la fascia 12-16 anni) tiene banco non solo in Italia ma in diversi Paesi d'Europa e del Mondo. Finora fra i vaccini in commercio solo per quello Pfizer è stato dato l'ok alla somministrazione nei bambini e ragazzi fra i 12 e 16. In questo contesto la Germania ha deciso di sconsigliare la somministrazione del vaccino in questa fascia d'età per soggetti sani, riservandolo a chi ha patologie.

L'uso di Comirnaty, il vaccino anti-Covid di Pfizer BioNTech, "nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni senza malattie pregresse non è attualmente consigliato in via generale". E' la raccomandazione diffusa in Germania dal Comitato permanente per la vaccinazione (Stiko) presso il Robert Koch Institute. Gli esperti consigliano che i bambini e gli adolescenti vengano vaccinati contro il coronavirus Sars-CoV-2 solo se soffrono di determinate malattie.

Il rapporto rischi benefici (utile ricordare che lo sviluppo di forme gravi da Covid-19 nei bambini e nei ragazzi è raro) porta dunque gli scienziati tedeschi a sconsigliare il vaccino per i più giovani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?