Quotidiano Nazionale logo
3 dic 2021

Disgelo nella guerra fredda, Usa e Russia preparano l'incontro tra Biden e Putin

La data resta da definire ma di certo cadrà dopo il viaggio dello zar in India, lunedì, il secondo del presidente russo durante la pandemia

gino volpe
Esteri
TOPSHOT - Russian President Vladimir Putin (L) shakes hands with US President Joe Biden prior to the US-Russia summit at the Villa La Grange, in Geneva on June 16, 2021. (Photo by Brendan Smialowski / AFP)
L'ultimo incontro a Ginevra tra Putin e Biden

Mosca - Russia e Stati Uniti stanno lavorando per organizzare un incontro in videoconferenza tra i presidenti Vladimir Putin e Joe Biden, al culmine delle tensioni tra i due Paesi intorno all’Ucraina. “Il lavoro è in corso. Si tratta di una videoconferenza”, ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov quando gli è stato chiesto del formato di questo incontro tanto atteso. “La data esatta non è stata ancora definita con certezza”, ha spiegato Peskov, aggiungendo che “le due parti hanno le loro proposte riguardo alle date, ma non sono ancora sincronizzate”.

L’annuncio è arrivato all’indomani di un incontro tra il capo della diplomazia russa, Sergey Lavrov, e il suo omologo americano, Antony Blinken, nel mezzo delle tensioni legate all’Ucraina, in cui Washington accusa Mosca di preparare un’invasione di questo Paese. La data del summit virtuale tra Vladimir Putin e Joe Biden è stata fissata in via preliminare e verrà annunciata dopo la concertazione con la parte americana. Lo ha annunciato Yuri Ushakov, consigliere per gli Affari Esteri di Putin, citato dalla Tass. 

«Essenzialmente abbiamo una data e un’ora specifica di questa videoconferenza, ma credo che sia meglio aspettare che tutti i parametri siano approvati definitivamente con la parte statunitense. E poi potremo annunciarlo ufficialmente», ha detto. Ushakov ha precisato che l’incontro è stato preparato molto attivamente. Rispondendo a una domanda per sapere se l’incontro tra i presidenti può avere luogo prima della visita di Putin in India, prevista per il 6 dicembre, Ushakov ha detto: «No, dopo la visita in India». 

A New Delhi Russia e India firmeranno dieci accordi bilaterali in occasione del summit fra Vladimir Putin e Narendra Modi a Nuova Delhi lunedì, ha anticipato il consigliere per la politica estera del Cremlino, Yuri Ushakov. Il Presidente russo e il Premier indiano ceneranno insieme, senza le delegazioni dopo l’incontro allargato del pomeriggio. Putin, che viaggia con una delegazione ridotta dall’emergenza covid che include il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, il ministro della Difesa, Sergei Shoigu e il ceo di Rosneft, Igor Sechin, tornerà in Russia subito dopo la fine dell’incontro, ha precisato Ushakov.

E’ il secondo viaggio all’estero di Putin dall’inizio della pandemia, dopo la missione lampo a Ginevra lo scorso giugno per il vertice con il Presidente americano Joe Biden. La visita si svolge pochi giorni prima del ‘summit delle democrazie’ organizzato dal Presidente americano, a cui l’India è stata invitata e la Russia no. Nei giorni scorsi, la Tass aveva anticipato la firma di un documento per la cooperazione tecnico militare per il periodo 2021-2031 che tuttavia oggi Ushakov non ha confermato. Si riunirà la commissione intergovernativa sulla cooperazione tecnica. E i ministri degli Esteri e della Difesa dei due Paesi si riuniranno nel formato 2+2.

Lo scorso settembre, Biden aveva accolto Narendra Modi alla Casa Bianca “per rinnovare la stretta relazione fra i due Paesi a programmare un nuovo percorso per far avanzare la partnership fra le due più grandi democrazie del mondo”, come aveva precisato la Presidenza americana.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?