Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Cuba, esplosione a L'Avana. Hotel Saratoga distrutto: 27 morti e 50 feriti

:a causa del disastro legata a un incidente avvenuto durante il travaso di gas liquido. Feriti anche i bambini di una vicina scuola elementare

La facciata sventrata dell'Hotel Saratoga
La facciata sventrata dell'Hotel Saratoga

L'Avana (Cuba), 6 maggio 2022 - Esplosione nel cuore de L'Avana: distrutto il famoso Hotel Saratoga, l'albergo di lusso in stile neoclassico che si trova vicino al Teatro Martì, di fronte al Parco della Fratellanza, nei pressi del Campidoglio. L'allarme  quando una nuvola di polvere e fumo si è alzata dall'albergo cinque stelle (96 camere) dopo che l'esplosione ha sventrato parti della facciata. L'esplosione è legata a un incidente avvenuto durante il travaso di gas liquido: lo riporta il governo dell'Avana. La deflagrazione è stata potentissima: pesanti i danni agli edifici vicini all'Hotel Saratoga. Distrutti anche bus e auto parcheggiati nella zona. È di almeno 27 morti il bilancio delle vittime, secondo quanto riferiscono fonti della presidenza cubana. Una cinquantina i feriti. I soccorritori giunti in gran numero hanno chiuso il perimetro, mentre si cercano possibili altre vittime tra le macerie.

Hotel Saratoga distrutto
Hotel Saratoga distrutto

La facciata principale dell'Hotel Saratoga è completamente distrutta: i primi quattro piani sono stati completamente spazzati via. La strada è disseminata di detriti e schegge di vetro. L'albergo di lusso, che in passato ha ospitato anche vip del mondo dello spettacolo, da Madonna a Beyonce, aveva chiuso i battenti durante la pandemia e avrebbe dovuto riaprire il 10 maggio dopo alcuni lavori di restyling.

I video amatoriali girati dai passanti mostrano macerie e corpi ovunque.  Nella scuola elementare che si trova accanto all'edificio distrutto ci sarebbero nove bambini feriti. Il governo cubano ha scritto su Facebook: "Forte esplosione all'Hotel Saratoga, all'Avana vecchia. Probabilmente mentre si stava effettuando il travaso di gas liquido da un camion". "Ci sono gravi danni - continua il comunicato - e possibili perdite di vita". Il presidente Miguel Diaz-Canel è arrivato sul posto, accompagnato dal primo ministro Manuel Marrero e dal presidente dell'Assemblea nazionale Esteban Lazo.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?