Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mar 2022
18 mar 2022

Covid Austria, incidenza in aumento: "Torna obbligo Ffp2 al chiuso"

Lo ha annunciato il ministro alla salute Johannes Rauch

18 mar 2022
Children and their parents arrive at a vaccination center for the start of the first shot innoculation of children between five and 11 of the corona vaccine in Vienna, Austria on November 15, 2021. - Authorities began vaccinating children between five and 11 against coronavirus in the capital on Monday among soaring rates that saw a country wide lockdown for some two million people who have not been fully vaccinated against Covid-19. (Photo by JOE KLAMAR / AFP)
Covid in Austria
Children and their parents arrive at a vaccination center for the start of the first shot innoculation of children between five and 11 of the corona vaccine in Vienna, Austria on November 15, 2021. - Authorities began vaccinating children between five and 11 against coronavirus in the capital on Monday among soaring rates that saw a country wide lockdown for some two million people who have not been fully vaccinated against Covid-19. (Photo by JOE KLAMAR / AFP)
Covid in Austria

Vienna - L'Austria, da metà della prossima settimana, reintroduce l'obbligo delle mascherina Ffp2 al chiuso. Lo ha annunciato il ministro alla salute Johannes Rauch. L'eventuale obbligo di mascherina anche nelle scuole sarà valutato nei prossimi giorni con il ministro dell'istruzione Martin Polaschek. "Le aperture sono state premature", ha ammesso Rauch. A causa del persistente sovraccarico di lavoro del personale negli ospedali e nelle Rsa operatori potranno lavorare anche se positivi. Il governo consiglia inoltre lo smart working, dove possibile, e rilancia la campagna vaccinale, rallentata dopo la revoca dell'obbligo vaccinale. La task force aveva sollecitato provvedimenti più incisivi, visto che l'incidenza settimanale è in costante aumento (oggi 3533), come anche la pressione sugli ospedali. 

La ripresa dei contagi di Covid-19 sta avvenendo in tutta Europa. Nei giorni scorsi il matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo 'M.Picone', del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), ha sottolineato: "L'analisi delle differenze settimanali dei dati dell'incidenza dei positivi al virus SarsCov2 negli Stati dell'Europa rivela la ripresa del contagio". "L'incidenza è già in crescita in undici Stati, otto dei quali - ha detto - formano un cluster di Stati confinanti" che comprende anche l'Italia; si tratta di Austria, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Portogallo, Slovenia, Svizzera. I dati indicano inoltre che "in altri 21 Stati la discesa dell'incidenza è in frenata ed è prevista la risalita durante questa settimana". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?