Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Milano, 26 maggio 2021 -  Zlatan Ibrahimovic ha venduto le quote nella società di scommesse ma alla Uefa, che ha aperto un'inchiesta, potrebbe non bastare . La notizia è stata data dal quotidiano svedese "Aftonbladet":  la Bethard - agenzia di betting con sede a Malta, di cui Zlatan 
aveva delle quote - è stata ceduta alla Esports Entertainment Group per poco meno di 16 milioni di euro.

L'attaccante rossonero, però, resterebbe a rischio sanzioni da parte di Fifa e Uefa.  La federazione europea , a Nyon lo scorso aprile,  hanno annunciato di aver designato un ispettore per condurre un'indagine disciplinare sul giocatore in merito alla possibile violazione delle norme Uefa proprio per il presunto interesse finanziario in una societa' di scommesse. Situazione che la cessione di Bethard non risolverebbe: Ibra, infatti, attraverso la sua Unknown AB, possiede il 10% della Gameday, che era proprietaria di Bethard e che continua a investire nel mondo delle scommesse. Una situazione che lo svedese e chi cura i suoi affari societari probabilmente saneranno nei prossimi giorni. Secondo il Mundo Deportivo in Spagna e da RMC Sport in Francia ogni rapporto sarebbe stato già chiuso. Nel caso gli fosse contestato e riconosciuto il legame economico, Ibra rischierebbe da una semplice ammenda fino a una squalifica di tre anni. Sia Fifa che Uefa non permettono ai calciatori che giocano nelle loro competizioni di avere interessi economici nelle aziende di questo settore.

Sul fronte dell'infortunio, che ha costretto Ibra a saltare gli Europei con la sua Svezia,  il piano di recupero procederebbe regolarmente senza nuove criticità.