Ettore Messina (LaPresse)
Ettore Messina (LaPresse)

Milano, 30 marzo 2020 - "Ragazzi sensibili e responsabili, sono molto orgoglioso di loro". I giocatori dell'Armani Exchange Milano hanno garantito"ampia disponibilità" a tagliarsi lo stipendio per affrontare l'emergenza economica dovuta al coronavirus. Lo conferma all'Ansa Ettore Messina, coach e presidente delle Basketball Operations di Olimpia Milano: "I giocatori si sono detti estremamente disponibili ad accogliere eventuali richieste. Sono ragazzi sensibili e responsabili, sono molto orgoglioso di loro - sottolinea Messina -. Abbiamo un proprietario come Giorgio Armani che si è speso molto per l'Italia in questo momento di difficoltà".

L'ufficialità dell'intesa raggiunta tra i giocatori e il club è attesa a ore, probabilmente già nella giornata di domani. Messina fa "ammenda" per aver inizialmente sottovalutato il Covid-19 ("pensavo fosse un'influenza più dura, mi sbagliavo di grosso e chiedo scusa se ho detto sciocchezze a qualcuno"), "fatica" a parlare di sport in un periodo di "guerra" e preferisce "non commentare" l'ipotesi paventata sulla cancellazione definitiva del campionato con lo scudetto non assegnato: "Per un'eventuale ripresa della Serie A ci atterremo alle disposizioni della Legabasket e della Fip. Durante l'ultima assemblea tutti i club hanno deciso di far parlare esclusivamente il presidente Gandini per non generare confusione: commentare sarebbe una mancanza di rispetto, non tanto verso lui ma verso noi stessi".