Nathan Chen, medaglia d'oro
Nathan Chen, medaglia d'oro

Milano, 24 marzo 2018 - Nathan Chen è il nuovo campione del mondo di pattinaggio di figura maschile. Nella rassegna iridata di Milano, il 18enne americano di Salt Lake City difende con successo il primo posto ottenuto nel corto, chiudendo col punteggio complessivo di 321,40. Alle sue spalle il vicecampione olimpico e mondiale, il giapponese Shoma Uno, che nel libero risale dal quinto al secondo posto, relegando sul gradino più basso del podio il russo Mikhail Kolyada. Guadagna una posizione rispetto alla prima parte di gara il giovane azzurro Matteo Rizzo, che chiude 17esimo con 225,44 punti: 148,01 il punteggio ottenuto oggi nel libero, 73,99 di valutazione tecnica e 75,02 per la parte artistica.

Il punteggio ottenuto da Chen è il secondo più alto di sempre in campi maschile dopo i 330,43 ottenuti dal nipponico Yuzuru Hanyu (assente ai Mondiali) nella finale del Grand Prix nel dicembre 2015. Sul ghiaccio del Forum di Assago, dove anche oggi si è sfiorato il tutto esaurito con tanto pubblico straniero proveniente da nordamerica, Russia e Giappone, il pattinatore di Salt Lake City ha sfiorato la perfezione dopo aver inserito ben sei salti quadrupli, dal Lutz al flip, dal toeloop al Salchow, quest'ultimo un po' sporcato.

L'unico italiano in gara, il milanese Matteo Rizzo, trascinato dai suoi tifosi, è giunto diciassettesimo con 225,44 punti. "Sono felice del risultato e di come ho reagito sul  quadruplo, l'ho portato per la prima volta sul ghiaccio e questo mi da' tanta fiducia in vista del futuro quando ne inserirò più di uno - ha detto Matteo Rizzo -. L'emozione più grande che mi porto a casa è comunque il boato del pubblico, non riuscivo nemmeno a sentire la mia voce: è stato addirittura più bello e coinvolgente dell'esperienza alle Olimpiadi".