Emanuele Fasano suona in piazza Duomo (Frame video)
Emanuele Fasano suona in piazza Duomo (Frame video)

Milano, 12 marzo 2017 - Esattamente un mese fa era sul palco dell'Ariston, ospite in una delle serate del Festival di Sanremo. Ieri si è esibito in piazza Duomo a Milano. Emanuele Fasano, il pianista della Stazione Centrale, ha incuriosito cittadini e turisti che si sono avvicinati alla testiera, presa momentaneamente in prestito da un suonatore di strada, per guardarlo, ascoltarlo e fotografarlo.

Insomma, il 22enne adora suonare e gli piace farlo all'improvviso, dove gli capita, senza troppi convenevoli. Un po' come è accaduto il giorno in cui è iniziata la sua 'favola'. Due Natali fa Emanuele perde il treno, sua mamma per un imprevisto al lavoro arriva un minuto dopo. Il giovane sa che c’è un piano nell’atrio della stazione, a disposizione di chi lo vuol suonare, ne approfitta, incanta i pendolari. Alberto Simone, un regista sempre in viaggio fra Los Angeles e Roma, scende dal treno, deve aspettare la coincidenza. Richiamato dalle note di “Non so come mai” prende in mano il cellulare, lo filma. Pubblica un video che diventa virale (4 milioni di visualizzazioni e 90mila pollici all’insù in una manciata di giorni) accendendo i riflettori su quel ragazzetto, zaino in spalla, faccia d’angelo. Mesi dopo anche Caterina Caselli, produttrice discografica e talent scout di fiuto indiscusso, guarda quel video, su consiglio della nipote. Invita il milanese – di casa a Rodano – nel suo ufficio, in Galleria del Corso, lo fa suonare e lo arruola nella sua famiglia, la Sugar. Emanuele firma con lei due singoli (“Non so come mai” e “Amsterdam Sky”) e il primo Lp, “La mia ragazza è il piano”. Quindi, se vedete una tastiera o un pianoforte, orecchie ben aperte, Emanuele potrebbe suonare per voi.