Sardine di Milano (Foto Facebook)
Sardine di Milano (Foto Facebook)

Milano, 19 novembre 2019 -  Dopo Bologna e Modena, le sardine nuotano verso il capoluogo lombardo. Sui social infatti è stata aperta una pagina Facebook dal nome "Sardine a Milano", con un post dove gli autori - che per ora non sono noti - hanno lanciato un primo messaggio per mobilitarsi. Si legge infatti: "A breve tutte le informazioni per una bellissima mobilitazione di sardine a Milano! #staytuned". L'appuntamento dovrebbe essere il 1 dicembre, alle 17,  in piazza Duomo. Ma tutti i dettagli sono ancora da definire. 

Sulla pagina Facebook ci si chiede se esista una sinistra subacquea. ''Le piazze di Bologna e Modena - scrivono gli organizzatori- sembrerebbero dire di si, sembrerebbero dire che esiste quel senso comune, una volta identificativo della sinistra, che permea e crea la società. Una coscienza collettiva ben radicata che non si identifica in un partito, o meglio che in parte probabilmente si identifica nei tanti partiti che costituiscono il variegato e frazionato mondo della sinistra, che esercita sistematicamente e quotidianamente quei valori progressisti legati all'idea di giustizia sociale che sono contenuti nella nostra Costituzione''. ''Subacquea, non visibile in superficie, ma che è pronta a manifestare la propria presenza con migliaia di bolle di ossigeno ogni qual volta
è necessario''. A Milano ricordano che ''è stato così pochi giorni fa quando, migliaia di ombrelli aperti sotto una pioggia battente e un freddo pungente, hanno organizzato una scorta solidale a Lilliana Segre. Vicine per condividere gli ombrelli migliaia di sardine hanno ribadito il valore dell'antifascismo e dichiarato la mai cessata resistenza all'odio''. Perchè ''le sardine di Milano non odiano nessuno, si oppongono e contrastano la cultura dell'odio e la paura dell'altro e con questo spirito affronteranno le prossime piazze e le prossime iniziative''.

E così, dopo la mobilitazione in Emilia Romagna contro la politica di Matteo Salvini, il popolo delle sardine si allarga. E nasce "L'Arcipelago delle Sardine", una pagina su Facebook che intende creare "un coordinamento" tra persone che la pensano allo stesso modo, che si riconoscono nei valori dell'antifascismo. "Il nostro obiettivo - ha raccontato all'Agi Susy Iovieno, tra i promotori del sito - è creare un asse tra Nord e Sud, per coordinarci". La risposta della rete e' stata "sorprendente". La pagina in pochi giorni sta "esplodendo" di adesioni: "il gruppo pubblico e' nato tre giorni fa, il 16 novembre - ha spiegato -. Ieri eravamo in 180, oggi ha raggiunto le 36.300 iscrizioni. Una crescita esponenziale" ha sottolineato. Come si legge in rete 'le sardine di Milano non odiano nessuno, si oppongono e contrastano la cultura dell'odio e la paura dell'altro e con questo spirito affronteranno le prossime piazze e le prossime iniziative'.