GIAMBATTISTA ANASTASIO
Politica

Regione, ecco tutti i presidenti delle commissioni. Sanità divisa tra FdI e Lega

Al leghista Monti la presidenza della Sostenibilità sociale, Baffi al Welfare. Il cacciatore Massardi alla guida dell’Agricoltura

Emanuele Monti

Emanuele Monti

Milano – Si è completata ieri l’elezione dei presidenti delle nove Commissioni permanenti del Consiglio regionale e delle 5 speciali. Tra le permanenti, quattro saranno presiedute da Fratelli d’Italia (Sanità, Affari istituzionali, Attività produttive, Cultura), tre dalla Lega (Bilancio, Sostenibilità sociale e Agricoltura) ed una ciascuna da Forza Italia (Infrastrutture e Mobilità) e Lombardia Ideale, la lista civica di Attilio Fontana (Ambiente). Equa spartizione sulla sanità: martedì la presidenza della Commissione Welfare era andata a Patrizia Baffi (Fratelli d’Italia), mentre ieri si è deciso di affidare al leghista Emanuele Monti la nuova Commissione sulla Sostenibilità sociale, la Famiglia e la Casa, proprio quella istituita per equilibrare i rapporti di forza tra i due partiti leader del governo lombardo. Nella scorsa legislatura Monti aveva presieduto proprio la Commissione Welfare.

Il Carroccio ottiene anche la guida della Commissione Agricoltura, il cui presidente è il bresciano Floriano Massardi: una scelta di campo, se si considera che tra le competenze di questa assise ci sono anche quelle relative alla caccia e Massardi è un cacciatore, di quelli convinti, ha al suo attivo una denuncia da parte dei carabinieri forestali e ha caratterizzato il suo ultimo mandato in Consiglio regionale con l’indispensabile progetto di legge sullo spiedo bresciano. Sempre ieri è stato eletto il presidente della commissione Ambiente, individuato in Alessandro Cantoni, consigliere regionale di Lombardia Ideale. Fratelli d’Italia ottiene invece la Commissione Cultura, con Anna Dotti, dopo aver già ottenuto la Commissione Affari istituzionali, con Matteo Forte, e la Commissione Attività produttive, con Marcello Ventura.

Quanto alle 5 Commissioni speciali, quella sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà guidata dal forzista Giulio Gallera; l’Antimafia sarà a trazione pentastellata con Paola Pollini; la Commissione Carceri sarà presieduta da Alessia Villa, consigliera di FdI; il leghista Giovanni Malanchini presiederà quella sull’Autonomia. Infine la Commissione Valorizzazione dei territori montani e Rapporti con la Svizzera, presieduta da Giacomo Zamperini (FdI). Ultima nota per lo scontro interno ai centristi: Giuseppe Licata (Azione-Italia Viva) è stato eletto segretario della Commissione PNRR senza i voti della lista Moratti.