Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 mag 2022

Mafie, Draghi: proteggere fondi Pnrr, rafforziamo controlli

Il presidente del Consiglio: "L'Italia può e deve avere un ruolo guida a livello europeo nella lotta alla criminalità organizzata"

25 mag 2022

Milano -  "Per proteggere i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, semplifichiamo le procedure, miglioriamo il sistema di contrasto alle infiltrazioni, rafforziamo i controlli. Ampliamo gli strumenti a disposizione dei prefetti, come la prevenzione collaborativa, senza creare nuovi ostacoli per le imprese". Queste le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, oggi in visita a Milano. "Lo facciamo per difendere la straordinaria opportunità che il PNRR ci offre, la nostra credibilità verso i cittadini e i partner europei", ha aggiunto il premier, sottolineando che "l'Italia può e deve avere un ruolo guida a livello europeo nella lotta alla criminalità organizzata". 

Il presidente del Consiglio è arrivato a Palazzo Pirelli per prendere parte all'inaugurazione della mostra dedicata al 30esimo anniversario della fondazione della Dia, la Direzione investigativa antimafia. A ricevere il premier il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Subito dopo Draghi ha preso parte al convegno organizzato dalla Dia 'Il ruolo della finanza nella lotta alla mafia'.  "Per sconfiggere le mafie - ha ribadito il premier - lo Stato deve essere più presente laddove le mafie provano a sostituirsi alle istituzioni. Per questo dobbiamo migliorare i servizi, le reti di assistenza sociale. E dobbiamo favorire l'occupazione, soprattutto tra i più giovani, creare opportunità, rafforzare i legami sociali - a partire dai contesti più marginali e svantaggiati". "Sono obiettivi al centro dell'azione del Governo, in cima alle nostre priorita'", ha aggiunto.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?