Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Playoff Eurolega, l'Armani Exchange stecca la prima: l'Efes vince 64-48 al Forum

Milano senza attacco, senza energia e senza idee. I turchi ribaltano il fattore campo, gara 2 di giovedì diventa già decisiva

sandro pugliese
Sport
Rodriguez Sergio
A|X Armani Exchange Milano - Anadolu Efes Istanbul
Euroleague 2021/22
Milano 19/04/2022
Foto Ivan Mancini / Ciamillo-Castoria
Brutta serata per Sergio Rodriguez che fa 1/7 al tiro

Milano - Senza attacco, senza energia, senza idee. Inizia malissimo il primo appuntamento dei playoff di Eurolega per l'Armani Exchange che patisce oltremodo un attacco asfittico impastandosi contro la solidità dell'Efes Istanbul perdendo 48-64. A parte il primo periodo i biancorossi hanno davvero faticato in attacco senza mai riuscire a trovare il canestro con continuità. Adesso sotto 0-1 diventa già fondamentale la sfida di giovedì alle 20.30 sempre al Forum per dare vita alla serie.

Manca il fosforo all'Armani che inciampa con l'1/7 al tiro di Rodriguez (e neanche un assist) e lo 0/5 di Delaney segnando la miseria di 48 punti contro quella che si presentava tra le peggiori difese tra le qualificate ai playoff. Un peccato anche perchè in difesa l'Olimpia imposta la gara che voleva, a basso ritmo e costringendo l'Efes a soli 64 punti, con la coppia Larkin-Micic che segna la metà esatta dei punti. I biancorossi partono anche forte nel primo quarto con un break di 8-0 in chiusura di primo periodo che li porta sul 16-11 grazie a 5 punti filati di Hall. I problemi arrivano già in apertura di secondo quarto quando per segnare il primo canestro l'Armani deve attendere 6 minuti, mentre l'Efes ha già messo la freccia (16-22). L'ultimo sorpasso è firmato Bentil (26-25), ma è a inizio ripresa che cambia letteralmente la faccia della partita: altri 4 minuti per segnare, mentre i turchi toccano il +10 (28-38).

Sono solo 8 i punti in totale per l'AX con un allucinante 12/41 dal campo, mentre i turchi scappano 34-46 con la tripla di Bryant allo scadere. E nell'ultimo periodo cambia poco perchè i turchi allungano fino al 42-57 al 35' ipotecando già la partita, mentre Melli si fa anche male al ginocchio nel finale. Come si dice: quando piove, grandina. 

ARMANI EXCHANGE MILANO-EFES ISTANBUL 48-64 (16-11, 26-29; 34-46)
Milano: Melli 10, Grant, Rodriguez 2, Tarczewski, Ricci, Hall 8, Delaney 1, Daniels 8, Shields 8, Alviti, HIens 2, Bentil 9. All. Messina
Istanbul: Larkin 16, Beaubois 1, Singleton 7, Bryant 3, Moerman 3, Tuncer ne, Pleiss 5, Micic 16, Anderson 4, Petrusev, Dunston 9, Simon. All. Ataman
Note. Tiri da 2: MI 9/27, EI 15/35; tiri da 3: MI 8/28, EI 9/23; tiri liberi: MI 6/12, EI 7/12; rimbalzi: MI 33 (Melli 6) , EI 41 (Moerman 7); assist: MI 8 (Delaney 3), EI 14 (Larkin 5)

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?