Simone Pianigiani (LaPresse)
Simone Pianigiani (LaPresse)

Milano, 13 dicembre 2018 - L’assalto alla capolista forse non è il miglior modo per spezzare la serie di tre sconfitte consecutive in Eurolega, ma è quel che propone il calendario e dunque l’Armani Exchange Milano si deve adeguare. Alle 19.30 di questa sera la truppa di coach Simone Pianigiani scende in campo a Istanbul dove affronta il Fenerbache degli italiani Melli (7.4 punti) e Datome (10.1 punti), nonchè capolista solitaria dopo 11 incontri con 10 vittorie, le ultime 7 delle quali consecutive. «Da anni è abituata a difendere il fattore campo in modo spietato - commenta ll coach milanese nell’analisi della partita -. La prima difficoltà per noi è rappresentata dalla loro fisicità che tende a frantumarti possesso dopo possesso non solo in difesa ma anche in attacco. Di recente ha schierato anche quintetti enormi con Kalinic da 2 e Melli da 3».

La buona reazione con Cantù adesso dovrà essere abbinata a una prova di carattere in Turchia, al di là del risultato finale: «Dovremo dare valore a ogni possesso e provare davvero a resistere un’azione alla volta - continua Pianigiani -. Ci aspetta un calendario difficile, ma da questo periodo di difficoltà e di tanti impegni dovremo uscire come una squadra migliore di prima, più compatta, più solida, più completa, più efficace in vista della seconda metà di stagione». L’AX sarà ancora senza Nemanja Nedovic, il cui recupero però non è ancora alle porte, mentre i gialloblù di coach Zelemir Obradovic saranno senza Tyler Ennis e probabilmente Ahmet Duverioglu. Per l’AX invece Curtis Jerrells, che nel 2011 ha indossato proprio la maglia del Fenerbahce, ha mostrato dei segnali di crescita nell’ultima gara di campionato: «Sappiamo che questa gara è tostissima contro la formazione al momento più in forma del torneo - dice lo stesso Jerrells - noi dovremo giocare azione dopo azione e alla fine vediamo cosa succede». Palla a due alle 19.30, diretta su Eurosport Player e su Cluster (www.cluster.fm). ©