Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Eurolega, Olimpia Milano sconfitta in casa da Monaco

Sprecata l'occasione di salire al secondo posto visto il ko del Real. Giovedì 7 aprile match in Francia con Villeurbanne

sandro pugliese
Sport
 Un momento della sfida di Eurolega tra Olimpia Milano e AS Monaco Turkish Airlines
Un momento della sfida di Eurolega tra Olimpia Milano e AS Monaco Turkish Airlines

Si affloscia incredibilmente nel secondo l'Olimpia Milano nell'ultima casalinga di Eurolega contro il Monaco e perde 63-72 crollando quando sembra essere nel suo miglior momento. Un incredibile parziale di 1-20 dal 22' al 30' è stato letale per i milanesi che hanno così dilapidato anche l'occasione di salire al 2° visto la contemporanea sconfitta del Real. Così invece torna al 4° posto a causa degli scontri diretti negativi con gli spagnoli e l'Oympiacos. Un crollo inspiegabile perchè l'Olimpia è passata da un 1° tempo giocato in modo brillante ad una ripresa ingolfata dove dal 22' al 38' i punti sono solo 13  (nella ripresa Milano tira 3/13 da 2 e e 5/18 da 3) e non basta l'inattesa assenza di Melli a spiegare il problema. Nel pre-gara è l'occasione per premiare (ed applaudire) Spanoulis, avversario di tante battaglie, mentre arrivano sonori fischi per l'ex Mike James alla presentazione, ma sarà proprio lui a chiudere la gara con un paio di canestri decisivi. Il più pronto a partire è Bentil che segna la metà dei punti biancorossi per il 16-9 del 6'. Poi l'AX si blocca chiudendo 17-16 al 10' solo grazie ad un tiro libero di Rodriguez (17-16). E' lo spagnolo che cambia passo con i canestri e gli assist che valgono il 26-18 al 14', mentre la doppia cifra di vantaggio arriva con Hall (30-20). A inizio ripresa con una tripla di Datome l'AX si porta avanti 42-31 al 22', ma il massimo vantaggio diventa anche l'ultimo. L'onda del Monaco a questo punto è inarrestabile e da quel momento il match cambia totalmente inerzia grazie ai "folletti" James e Lee. Da qui i biancorossi non si rialzano più arrivando al massimo fino al 58-64, ma senza mai dare la sensazione di poter rientrare con il solo Shields a portare avanti la bandiera milanese (13 punti nell'ultimo quarto), mentre i monegaschi festeggiano uno storico accesso ai playoff. Giovedì 7 aprile l'ultima giornata di regular season con i milanesi impegnati in Francia a Villeurbanne, ma la classifica dell'Armani dipenderà anche da Real-Bayern (sempre giovedì 7) e Olympiacos-Barcellona in programma domani sera al Pireo. 

ARMANI EXCHANGE MILANO-AS MONACO 63-72
17-16; 37-31; 43-51
MILANO: Grant ne, Rodriguez 4, Tarczewski 1, Ricci 2, Biligha ne, Hall 5, Delaney 7, Daniels, Shields 22, Hines 8, Bentil 8, Datome 6. All. Messina.
MONACO: Lee 10, Bacon 8, Westermann ne, Thomas 4, Diallo 6, Motum 3, Boutsiele ne, Motiejunas 6, Outtara, Andjusic ne, Hall 16, James 19. All. Obradovic.
Note: tiri da 2: MI 12/31, MO 19/36; tiri da 3: MI 11/29, MO 6/24; tiri liberi: MI 6/11, MO 16/16; rimbalzi: MI 32 (Hines 6), MO 40 (Diallo 8); assist: MI 17 (Delaney 6), MO 11 (James 7). 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?