Crawford sfida Nunnally  (Lapresse)
Crawford sfida Nunnally (Lapresse)

Cremona, 24 marzo 2019 - Esce con le ginocchia a terra dalla sfida del PalaRadi l'Armani Exchange che incassa il secondo ko consecutivo in campionato nel mezzo del suo periodo più importante in Eurolega. Una settimana maledetta per l'AX che perde tutte le 4 partite della settimana tra Serie A ed Eurolega.

Ancora tutto non si può fare ad alto livello, sembra essere la traduzione di questo momento dell'Olimpia, che perde anche a Cremona 76-72, pur mantenendo la testa del classifica ancora con due punti di vantaggio su Venezia. L'indicazione è chiara, coach Pianigiani a Cremona risparmia dalla partita anche Mike James e Nemanja Nedovic, troppo importante averli al top nella sfida di giovedì con il Fenerbahce, la prima delle "finali" per i milanesi per continuare a sognare i playoff di Eurolega. Così tantissimo del gioco dei biancorossi si appoggia sotto canestro su Kaleb Tarczewski che chiude con 9/11 dal campo (anche se con un sanguinoso 3/10 ai liberi). Molto divertente il confronto con il cremonese Mangok Mathiang (6/9 da 2) visto che tra i due pivot sono arrivate ben 9 schiacciate. L'Olimpia ha anche gestito i primi 30 minuti, partendo molto forte sul 16-24 del 10' con Nunnally sopra le righe, mantenendo la barra del comando fino alla fine del terzo quarto sul 47-51. Poi i biancorossi si sono letteralmente impastati nelle maglie della difesa della Vanoli. La partenza dell'ultimo quarto con un 11-2 che ha cambiato la faccia della partita con l'asse play-pivot Diener-Mathiang a colpire in varie modalità (58-53). L'AX prova a rimanere a galla con Tarczewski sul 62-61, ma è Crawford a chiudere i conti con 9 punti praticamente in fila portando la Vanoli sul 73-68 a pochi secondi dalla fine.  

VANOLI CREMONA-ARMANI EXCHANGE MILANO 76-72 (16-24, 32-36; 47-51)
Cremona: Saunders 13, Feraboli ne, Gazzotti, Diener 11, Ricci 8, Ruzzier, Mathiang 12, Crawford 24, Alridge 2, Stojanovic 6. All. Sacchetti
Milano: Micov 2, Fontecchio 2, Tosi ne, Tarczewski 21, Kuzminskas 1, Cinciarini 8 Nunnally 19, Burns 4, Brooks 8, Jerrells 6 , Omic ne, Della Valle. All. Pianigiani
Note. Tiri da 2: CR 24/47, MI 26/47; Tiri da 3: CR 5/28, MI 2/12; Tiri liberi CR 13/19, MI 14/22; RImbalzi: CR 43 (Mathiang 13), MI 35 (Cinciarini 7), Assist: CR 18 (Diener 8) , MI 15 (Nunnally 6)