Nemanja Nedovic a canestro (Ciamillo)
Nemanja Nedovic a canestro (Ciamillo)

Milano, 9 gennaio 2019 - Nel giorno del suo compleanno all’Olimpia Milano servirà una prova di carattere per vincere la sfida di prestigio contro il Barcellona. Uno scontro diretto importante in chiave qualificazione ai playoff, da vincere assolutamente per continuare a sognare e raggiungere proprio i blaugrana visto che si trovano un paio di punti più in alto in classifica. Sarebbe ancora meglio con un successo oltre i dieci punti, ribaltando così il punteggio dell’andata quando il Barca vinse con un rotondo 80-70 (ma l’AX recuperò proprio 10 punti rispetto al -20 del 30’ rendendo l’impresa ora più praticabile). I biancorossi, rispetto all’impegno in campionato, recuperano sicuramente Mike James, vero e proprio faro della squadra, e potrebbero rimettere in piedi anche Jeff Brooks che è stato out nell’ultima settimana a causa di problemi alla schiena. Sicuramente out Nedovic per i noti guai muscolari, come Tarczewski dopo l’operazione alla mano, ma l’americano sarà sostituto con Omic - che peraltro quand’era al Buducnost ha vinto contro il Barcellona a inizio dicembre (per lui 3/3 da 2 in 16 minuti) - arrivato al suo vero esordio in Eurolega con l’Olimpia.

E' una partita tra due squadre quasi agli antipodi, l’AX ha il terzo miglior attacco della competizione (86.2 di media), il Barcellona è la seconda miglior difesa (76.2) guidata da quella vecchia volpe di Svetislav Pesic, che in Italia ha allenato anche Roma nel 2005-2006, ma che proprio alla guida degli spagnoli ha vinto l’Eurolega nel lontano 2003. La fine dell’andata è stata scoppiettante per i blaugrana che hanno vinto le ultime tre partite consecutive, addirittura l’ultima con un netto +32 sul fanalino di coda Darussafaka. Il roster è profondissimo, sotto canestro il talento di Seraphin e dell’eterno Tomic, sugli esterni quello di Blazic, Claver, Kuric, Hanga (ex Avellino), mentre in regia si alternano Huertel e Pangos che formano una coppia di altissimo livello. Palla a due alle 20.45, diretta su Eurosport 2, Eurosport Player e Cluster FM (www.cluster.fm)