Simone Pianigiani
Simone Pianigiani

Milano, 20 agosto 2018 - Prenderà quest’oggi il via l’annata sportiva dell’Armani Exchange che proverà a confermarsi sul trono d’Italia come ormai non le succede dal 1987. Gli ultimi 3 scudetti raccolti dal 2014 al 2018 sono sempre stati inframmezzati da una stagione deludente, la grande sfida milanese diventa così quella di ripetersi in Italia (come fece dal 1985 al 1987 tre volte consecutive), provando a fare qualcosa di meglio anche in Europa. La squadra di Pianigiani inizierà a lavorare insieme da quest’oggi presso il centro Vismara con i primi allenamenti di preparazione fisica, ma in realtà qualche biancorosso ha già iniziato a fare capolino al Forum per riprendere contatto con l’attività (solo domani, invece, il primo allenamento “ufficiale” nella palestra secondaria del Forum). I primi a farlo sono stati Kaleb Tarczewski, Arturas Gudaitis e Amedeo Della Valle che, curiosamente era stato anche l’ultimo ad allenarsi a inizio agosto prima di partire per un paio di settimane di vacanza. Per Gudaitis e Della Valle ci sarà la solita preparazione a singhiozzo visti i rispettivi impegni con le Nazionali (e così Kuzminskas e Nedovic), ma la novità di quest’anno è che si parte tutti insieme.

Ci saranno infatti tutti i 13 giocatori scelti dai milanesi per la nuova stagione, perchè alla fine saranno solo due le partite che i nazionali dovranno disputare (l’Italia, ad esempio, gioca il 14 a Bologna con la Polonia e il 17 a Debrecen con l’Ungheria) per le qualificazioni mondiali. In realtà saranno proprio i giocatori italiani che saranno convocati in azzurro quelli che saranno più assenti perchè il ct Sacchetti ha deciso di fare un maxi raduno comunque a partire dal 25 agosto in Trentino, anche se sono ancora da conoscere quali dei 5 italiani dell’Olimpia saranno ufficialmente convocati (in questo momento sono tutti nel listone). Sarà comunque ben diverso rispetto alle fatiche dei 40 e passa giorni di raduno e dei successivi Europei o Mondiali in settembre a cui si era abituati gli altri anni. Una pre stagione particolare che si incastrerà ogni quattro anni, visto che nel 2019 ci saranno i Mondiali, nel 2020 le Olimpiadi e nel 2021 gli Europei, e he dunque si riproporrà solo nel 2022.

Sabato è arrivato anche Mindaugas Kuzminskas, mentre Mike James ha praticamente festeggiato in volo il suo 28° compleanno arrivando dagli Stati Uniti. Alla squadra si aggregherà, come già nella scorsa estate, anche Benjamin Ortner, pivot del 1983, grande protagonista a Brescia nella stagione passata, ancora alla ricerca di un contratto con questa buona vetrina. Ci sarà inoltre il nuovo terzo assustente Andrea Turchetto, l’anno scorso allenatore all’Eurobasket Roma in A2 e in precedenza collaboratore di Pianigiani in Nazionale.