Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 gen 2022

Le pagelle rossonere: Kalulu serata no, Theo errore che pesa

Leao strabiliante ma non basta, Diaz ancora lontano dai suoi standard

17 gen 2022
ilaria checchi
Sport
AC Milan�s Rafael Leao (C) jubilates with his teammates  after scoring goal of 1 to 0 during the Italian serie A soccer match between AC Milan and Spezia at Giuseppe Meazza stadium in Milan,  17 January   2022.
ANSA / MATTEO BAZZI
Rafael Leao
AC Milan�s Rafael Leao (C) jubilates with his teammates  after scoring goal of 1 to 0 during the Italian serie A soccer match between AC Milan and Spezia at Giuseppe Meazza stadium in Milan,  17 January   2022.
ANSA / MATTEO BAZZI
Rafael Leao

Milano, 17 gennaio 2022 – Il Milan punta al sorpasso in vetta ai danni dei cugini nerazzurri ma per farlo devono battere lo Spezia di Motta a San Siro:

Ecco le pagelle rossonere:


Maignan 6 Si oppone con reattività alla conclusione di Reca, ripetendosi nella ripresa sul tiro di Amian ma nulla può su Agudelo e tanto meno su Gyasi.
Florenzi 6 Senza Tonali le punizioni e i corner sono affare suo: a volte impreciso, si muove comunque bene prodigandosi fino alla fine.
70’ Calabria 6,5 Ritorna in campo dopo la positività al Covid per dare maggiore peso e sicurezza sulla corsia destra: salva la porta rossonera in un paio di occasioni.
Gabbia 5 Più in affanno rispetto al collega di reparto, ci prova di testa nel primo tempo senza fortuna ma perde di lucidità in un di un’occasione e il giallo preso per fallo su Agudelo ne è la prova.
Kalulu 4,5 Commette due errori clamorosi in occasione del pareggio e del gol vittoria ospite. Serata da dimenticare.
Theo Hernandez 5 Il capitano si vede nel momento del bisogno e calciare il penalty procurato da Leao a un minuto dall’intervallo è il suo compito: fallisce dagli 11 metri mandando fuori a Provedel spiazzato. Nella ripresa cerca il riscatto con un paio di incursioni a sinistra ma poco altro.
Krunic 6,5 Da un suo suggerimento arriva il gol del vantaggio di Leao: buon lavoro a centrocampo dove fa filtro provando a ispirare i compagni.
Bakayoko 5,5 Non è stata ancora la sua serata migliore, tante disattenzioni e qualche neo di concentrazione: si aspetta ancora la sua versione migliore.
Saelemaekers 6,5 Vuole lasciare il nome sul match in tutti modi e ci prova a più riprese senza trovare giusta gloria, soprattutto grazie alla prontezza del portiere ospite. Lavoro costante e prezioso che meritava la ciliegina del gol.
56’ Messias 5,5 Piede bollente, tenta la conclusione dalla distanza appena entrato ma non riesce a incidere: i
Brahim Diaz 5,5 Come sempre cerca di destreggiarsi tra le maglie bianconere alla caccia del guizzo giusto ma non dimostra quella continuità di livello chiesta da Pioli.
70’ Giroud 5,5 Entra e va ad affiancare Zlatan riformando la coppia di attacco nel nuovo 4-4-2: non dà alcun apporto importante però.
Leao 7,5 Regala subito una magia con un tiro a giro che per un soffio non si trasforma in gol e infila Provedel nel momento più difficile per i rossoneri dopo il penalty fallito da Theo ma procuratosi lui. In forma strepitosa, è senza dubbio il migliore del Milan e quando esce si vede.
82’ Rebic sv.
Ibrahimovic 6 Taglia il traguardo delle 150 presenze in rossonero raggiungendo l’ennesimo record: prova di cuore e generosa dove cerca senza sosta a ritrovare la via del gol sotto il cielo di San Siro, una strada persa lo scorso settembre dopo il match contro la Lazio.
All. Pioli 5,5 Primo tempo a trazione anteriore ma i suoi sprecano veramente troppe palle gol: rigore fallito a parte, nella ripresa la squadra cala e cade mancando così il sorpasso in vetta. Pesa il terrificante errore di Serra sul vantaggio negato in occasione del gol di Messias.
Voto squadra 5,5.

A disposizione: Tatarusanu, Mirante, Castillejo, Maldini, Di Gesù, Stanga.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?