Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Milan, contro il Genoa vietato sbagliare: probabili formazioni e dove vederla

Pioli: "Crediamo nello scudetto, Ibra farà la scelta migliore e noi saremo con lui"

ilaria checchi
Sport
Pioli (ANSA)
Stefano Pioli (Ansa)

Milano - L'occasione di riscatto per il Diavolo nella 33esima giornata di Serie A si chiama Genoa, affamato di punti salvezza e alle prese con una flessione dopo i sette pareggi consecutivi e il successo sul Torino che avevano caratterizzato l'inizio dell'era Blessin.

Per il Milan domani sera l’appuntamento a San Siro (65mila i biglietti venduti finora) non può essere fallito e i rossoneri dovranno ritrovare la vena sotto porta dopo i due pareggi a reti bianche consecutivi contro Bologna e Torino: "I tifosi sono la nostra arma in più, dobbiamo sfruttarla per fare bene da qui alla fine. Dobbiamo vincere le partite e alla fine faremo i conti. Mancano sei partite, dobbiamo fare più punti possibili e abbiamo le qualità per farli" le parole di Pioli.

Cambi

Dopo la titolarità con il Torino, Brahim Diaz dovrebbe andare in panchina e al suo posto, nel ruolo di trequartista, è in vantaggio Franck Kessie, nonostante in settimana sia stato provato anche Rade Krunic. Ballottaggio sull'esterno destro, con Saelemaekers in vantaggio su Messias; sulla sinistra, invece, ci sarà Rafael Leao. Davanti a Maignan confermati Calabria, Kalulu, Tomori e Theo Hernandez. A centrocampo torna Ismael Bennacer, recuperato dopo il problema muscolare; al suo fianco ci sarà Sandro Tonali.

Pioli

"Ibra sarà fuori una settimana, dieci giorni. Speriamo di riaverlo per il finale di stagione. Rispetto a Torino recuperiamo Rebic e Bennacer, possono giocare anche dall'inizio o essere utili a partita in corso. Le assenze di Kjaer, Florenzi e Ibrahimovic sono importanti: sanno come si affrontano questi momenti. Io, però, confido tanto nella mentalità dei miei giocatori. Sappiamo tutti che dobbiamo fare qualcosina in più". Noi giochiamo sempre per vincere e quando non ci riusciamo siamo delusi. Ma il giorno dopo la delusione si deve trasformare in concentrazione in vista della prossima partita. Ho visto una squadra convinta, sappiamo di dover fare qualcosa in più nelle nostre prestazioni" le parole del tecnico emiliano che non lascia spazio a dubbi: “La squadra non ci sta credendo solo perché Calabria l'ha detto ieri, ma per come sta giocando. Gioca un calcio energico, in cui cerca di dominare le partite e crea di più degli avversari. È giusto crederci perché siamo forti, siamo stati davanti a tutti per tanto tempo e non per fortuna. Non stiamo non vincendo per sfortuna, ma dobbiamo metterci di più. Però siamo forti e tutti insieme possiamo dare il massimo. La squadra ha il rossonero dentro e vuole provarci. Se siamo in lotta per vincere Scudetto e Coppa Italia significa che tutti hanno dato il meglio, se Rafael Leao viene conosciuto è perché è forte. La marcatura ci sta, penso che lui sia un nostro fattore importante e dobbiamo sfruttarlo". Su Ibra Pioli specifica: “I problemi fisici ci sono per tutti. Lui ne ha avuti diversi e ora è alle prese con il ginocchio. Purtroppo è andata così, speriamo di averlo nelle ultime partite. In merito al suo futuro, sono certo che farà la scelta migliore. E noi saremo con lui qualsiasi cosa sceglierà”. Sulla carenza offensiva il tecnico spiega: “Quando le squadre si chiudono è difficile per tutti. Se poi non la sblocchi diventa ancora più difficile. E' un discorso che vale più per la partita contro il Bologna che contro il Torino. Noi abbiamo migliorato baricentro, supremazia territoriale, occasioni create che tiri effettuati, ma non abbiamo ancora trovato quella lucidità e quella precisione per sbloccare le partite e provare a chiuderle in transizione, in cui siamo molto forti".

Probabili formazioni

A destra sulla trequarti del Milan dovrebbe agire Saelemaekers e non Messias, out Romagnoli e Castillejo per noie alla caviglia.
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Kessie, Leao; Giroud.
GENOA (4-2-3-1): Sirigu; Hefti, Ostigard, Maksimovic, Vasquez; Sturaro, Badelj; Portanova, Amiri, Melegoni; Destro.

Dove vederla

Milan-Genoa sarà trasmessa in diretta esclusiva da Dazn attraverso la app scaricabile su smart tv e sulle console di gioco Xbox e PlayStation, utilizzabile anche tramite dispositivi come Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast e Tim Vision Box.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?