Milano, 6 settembre 2018 - Una squadra intera lontana da Milanello. Non sarà una settimana semplice per Rino Gattuso, che vedrà ben 13 dei suoi giocatori impegnati in varie gare internazionali sperando che nessuno incappi in infortuni gravi. Tante sfide, tutte interessanti: il Milan riparte dall’Europa ma non quella del club, bensì quella dei suoi atleti di punta. E dunque spazio a Donnarumma, Romagnoli, Caldara e Bonaventura, chiamati dal ct Roberto Mancini per le gare di Nations League contro Polonia (domani, ore 20.45 a Bologna) e Portogallo (lunedì 10 alle 20.45 al da Luz di Lisbona). Ma anche a Cutrone, Calabria e Plizzari, che indosseranno la maglia dell’Under 21 nelle due gare amichevoli che li vedrà opposti ai pari età di Slovacchia (questa sera, ore 18.30 a Dunajska) e Albania (martedì 11 alle 18.30 a Cagliari).

Ma alle sfide di Nations League 2018/19 parteciperanno anche Suso, Rodriguez e Calhanoglu. Il primo sarà impegnato con la sua Spagna contro Inghilterra (domani alle 20.45 a Londra) e Croazia (martedì 11 alle 20.45 a Elche). Lo svizzero, invece, giocherà con la sua nazionale dopodomani alle 19.00 contro l’Islanda a San Gallo e martedì alle 21 contro l’Inghilterra a Leicester. Per la Turchia di Calhanoglu doppio impegno contro Russia (domani alle 20.45 a Trazbon) e Svezia (lunedì alle 20.45 a Solna). Partito anche Kessie, che prenderà parte all’African Nations Cup: il 9 alle 15.30, a Kigali, in campo RuandaCosta d’Avorio. Amichevole per Laxalt: Messico-Uruguay l’8 a Houston. Infine Halilovic sarà impegnato il 10 a Hrodna: c’è Bielorussia-Croazia, gara di qualificazione agli Europei U21.

Le maggiori attenzioni saranno per Gianluigi Donnarumma, da tutti considerato l’erede naturale di Gigi Buffon per la porta della nazionale italiana: «Io spero di essere il numero uno, ma qui siamo tutti ottimi portieri - le sue parole a RaiSport dal ritiro della nazionale a Coverciano, dove ci sono anche Sirigu e Perin - la scelta spetta al mister. La concorrenza di Reina al Milan? Trasmette stimoli extra. Nel club la sto vivendo ma non è un problema, la vivo in maniera tranquilla perché so che ci può dare moltissimo».

Intanto tra gli allievi ammessi al corso di Direttore sportivo a Coverciano presente anche Leonardo: «C’è un’energia positiva intorno alla squadra e alla società - le sue parole a Sky Sport - penso che la base sia quella. Kakà? Non c’è un incarico preciso, ma è legato alla sto- ria delMilan per sempre. È l’ultimo Pallone d’Oro della storia rossonera». Oggi e domani seduta mattutina per la squadra, sabato in programma un’amichevole. Mister Gattuso concederà poi due giorni di riposo (domenica e lunedì) ai ragazzi, che torneranno al lavoro martedì per iniziare a preparare la sfida sul campo del Cagliari di domenica 16 settembre.