Arturo Vidal
Arturo Vidal

Milano - Giusto nell'immediata vigilia di Inter-Cagliari si è saputo che Arturo Vidal non sarebbe stato in distinta a causa di un fastidio muscolare. Nulla di grave, per quel che era trapelato, ma da tre giorni il cileno si sta allenando a parte (gli allenamenti sono ripresi solo mercoledì) e a svelare cosa è successo è stato un suo connazionale, vecchia conoscenza del calcio italiano. “Ha una piccola infiammazione al ginocchio appena operato. Starà fuori per un paio di settimane”, ha detto Mauricio Pinilla, attaccante che proprio l'Inter portò in Serie A e che oggi è tornato a giocare in patria. “Sarà a disposizione – ha aggiunto parlando a Espn – per la parte finale della stagione, le ultime cinque o sei giornate”.

Arturo pronto a lasciare?

Dovranno essere sufficienti a Vidal per guadagnarsi una conferma, non perché il contratto sia in scadenza (durerà ancora per un anno, con opzione fino al 2023) ma perché al momento non è escluso che possano farsi avanti delle pretendenti e che l'Inter accetti senza troppi rimpianti la cessione di un elemento lontano dai suoi abituali standard, con ancora uno stipendio da 6,5 milioni netti a pesare sul bilancio.

Era comunque prevedibile che il cileno non ci sarebbe stato per la gara di domenica in casa del Napoli, così come starà fuori Kolarov. È invece tornato ad allenarsi a pieno ritmo Ivan Perisic, anche se avendo avuto un affaticamento di recente è probabile che il croato lasci ancora a un compagno il posto da titolare. Darmian è favorito su Young. A centrocampo, rispetto a Inter-Cagliari, tornerà dalla squalifica Barella.