Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

L'Inter si rialza a Udine: Perisic e Martinez tengono i nerazzurri a -2 dal Milan

Due gol già nel primo tempo. Ai friulani non basta quello di Pussetto nella ripresa.

mattia todisco
Sport
Inter Milan's Croatian midfielder Ivan Perisic celebrates after scoring his team's first goal during the Serie A football match between Udinese and Inter Milan at Friuli stadium in Udine on May 1, 2022. (Photo by MIGUEL MEDINA / AFP)
Ivan Perisic, protagonista del match

L'Inter batte l'Udinese alla Dacia Arena e resta a-2 dal Milan capolista a tre giornate dalla fine del campionato. Decisive le reti di Perisic e di Martinez su rigore. Agli ospiti non basta Pussetto.

L'Udinese ci prova subito: avanzata di Molina a destra, cross e rimpallo che favorisce Pereyra, il cui tiro viene “sporcato” da De Vrij consentendo l'intervento a Handanovic. Come a Bologna, però, a sbloccare la gara è Perisic con una girata di testa su corner calciato da Dimarco. È l'11', due minuti dopo Walace ci prova dalla distanza e trova pronto il portiere interista in tuffo.

Le occasioni non mancano: è il 15' quando Lautaro stoppa di petto a pochi metri da Silvestri, allungandosi però troppo il pallone. Si infortuna Success, sostituito da Pussetto e l'Udinese ci prova ancora alla mezz'ora trovando però un'ottima chiusura di Dimarco sul nuovo entrato (cross di Deulofeu). I nerazzurri raddoppiano al 39' grazie al rigore conquistato da Dzeko, atterrato in area da Pablo Marì. Martinez calcia sul palo, la palla viene poi toccata da Silvestri e l'argentino può depositare di testa a porta vuota.

Le pagelle

Dopo l'intervallo Cioffi gioca la carta Samardzic per Arslan. L'Inter ha una grande chance al 51' con Dzeko che tutto solo davanti a Silvestri perde il passo e calcia male. Walace risponde un minuto dopo con un destro potente dalla distanza: largo. Molte delle azioni offensive degli ospiti passano da Perisic, che al 59' entra di nuovo in area dalla sinistra e serve Martinez, la cui conclusione viene respinta da Becao. I friulani però continuano a crederci e Pussetto riapre la sfida al 72': punizione di Deulofeu parata da Handanovic, Udogie raccoglie la respinta e serve l'argentino che segna da pochi passi. I bianconeri non creano ulteriori occasioni, pur tenendo sempre alta la pressione. Nel finale si infortuna Barella, che lamenta problemi a un ginocchio: condizioni da verificare.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?