Luciano Spalletti

Milano, 7 luglio 2018 - Cinque acquisti annunciati e tanta curiosità di vedere all’opera i volti nuovi. Manca poco all’inizio della prossima stagione: lunedì si ricomincia a correre agli ordini di Luciano Spalletti, che attraverso i social ha chiamato a raccolta i tifosi. «Si riparte, certi che sarete ancora lì ad indicarci la strada giusta», ha scritto il tecnico, ben felice di avere diversi rinforzi con cui poter lavorare da subito e di aver trattenuto tutti i pilastri dell’ultima rincorsa Champions, fatta eccezione per i due che non erano di proprietà (Cancelo e Rafinha).

Di cessioni ne sono state piazzate, per contro, ma riguardano quasi tutte talenti in erba del settore giovanile o elementi già altrove nella passata stagione, come Kondogbia e Nagatomo. Si cercherà un acquirente per Joao Mario, che ha mercato in Inghilterra e per il quale è arrivata qualche offerta, ma non del valore voluto dall’Inter. Più facilmente si potrà trovare un accordo con il Villarreal, che nelle ultime ore ha lanciato l’assalto a Borja Valero. Si tratterebbe di un ritorno a casa, per uno degli elementi simbolo del “Sottomarino giallo“ prima della retrocessione di sei anni fa in Segunda. Allo spagnolo sarebbe stato offerto un triennale, un bell’attestato di stima per un giocatore di 33 anni. Dall’entourage del centrocampista smentiscono l’addio, ma i nerazzurri ci stanno pensando: si alleggerirebbe il monte ingaggi di uno stipendio da 2,2 milioni netti per un elemento che non fa parte dei titolari. Anche vista dalla parte del giocatore la prospettiva futura a Milano non è poi così rosea: a prescindere dalle partenze in mediana, un innesto in mezzo arriverà e per Borja Valero sarebbe molto complicato trovare nuovamente spazio.

Spalletti, che un anno fa ne caldeggiò l’acquisto, ora ha chiesto un centrocampista con caratteristiche fisiche differenti. Il sogno è Dembelé, per il quale la tavola è stata apparecchiata, con il giocatore (che avrebbe chiesto di rimandare tutto a dopo il Mondiale) e con il Tottenham, al quale il belga ha comunicato di considerare conclusa la sua esperienza londinese. Dovesse centrare questo obiettivo, ad Ausilio resterebbe solo la casella del terzino destro da riempire con uno tra Vrsaljko, Florenzi, Darmian: tutti nomi da tenere in considerazione, anche se ad oggi non ci sono state «accelerate» di rilievo. Per Malcom, invece, si torna al capitolo cessioni: qualcuno deve uscire, altrimenti non se ne fa nulla. Nel frattempo ieri è sfumato un possibile affare in sinergia con il Cagliari: l’argentino Nico Gonzalez si sarebbe infatti accordato con lo Stoccarda, dopo essere stato a lungo corteggiato dai nerazzurri, che avrebbero voluto girarlo in Sardegna per “farsi le ossa“.