Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 dic 2021

Champions: Real-Inter vale il primo posto. Inzaghi: "Serviranno personalità e motivazione"

Perisic in conferenza con il tecnico: "Futuro? Penso a fare una grande partita domani"

6 dic 2021
mattia todisco
Sport
Inter Milan's Croatian midfielder Ivan Perisic eyes the ball during the Italian Serie A football match between AS Roma and Inter on December 4, 2021 at the Olympic stadium in Rome. (Photo by Vincenzo PINTO / AFP)
Ivan Perisic
Inter Milan's Croatian midfielder Ivan Perisic eyes the ball during the Italian Serie A football match between AS Roma and Inter on December 4, 2021 at the Olympic stadium in Rome. (Photo by Vincenzo PINTO / AFP)
Ivan Perisic

Con la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League già in tasca, l'Inter si prepara alla sfida in casa del Real Madrid, in uno stadio nel quale ha vinto solo nel 1967 e con l'ambizione di vincere una gara che può regalare la testa del girone europeo. “Domani è una partita importante, sia noi che il Real abbiamo passato il turno ma vogliamo fare una grande partita – dice in conferenza stampa Simone Inzaghi -. All'andata abbiamo fatto molto bene e non è bastato. Dovremo fare qualcosa in più. Sappiamo che a Madrid l'Inter ha vinto una sola volta in cento anni. Ci saranno insidie e difficoltà, noi verremo a giocarcela con personalità e motivazione”.

Se i nerazzurri, che recuperano Martinez e De Vrij, dovranno fare a meno dell'infortunato Correa dal lato opposto mancherà un fuoriclasse come Benzema. “Normale che sia importantissimo per loro, ma a volte gli allenatori devono convivere con questi problemi e comunque Jovic nell'ultima gara ha fatto gol e assist. Il Real ha grandi risorse - è la risposta del tecnico interista – Vinicius? Lo si conosce, è un giocatore di grandissima qualità che quest'anno sta avendo una grande continuità per gol e assist. È normale che per noi sarà un osservato speciale ma come lo saranno tutti gli altri”.

In conferenza stampa al fianco di Inzaghi c'è anche Ivan Perisic, il cui futuro è in bilico avendo un contratto in scadenza nel giugno 2022. “Non mi piace parlare di futuro. Sono concentrato sulla partita di domani. Vogliamo fare una grande partita e finire il girone al primo posto. Abbiamo tempo e parleremo tra un paio di settimane – taglia corto l'esterno croato - Gli ultimi due anni sono stati bellissimi per me ma sono il passato, ho fame come tutta la squadra e vogliamo vincere ancora. Loro forti, dovremo giocare come squadra e fare il nostro calcio. Se facciamo quel che abbiamo fatto nelle ultime settimane secondo me sarà una grande partita”.

Le probabili formazioni

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Asensio, Jovic, Vinicius. All.: Ancelotti.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Martinez, Dzeko. All. Inzaghi.
Arbitro: Brych (Germania).
TV: ore 21 diretta Sky Sport.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?