Quotidiano Nazionale logo
12 dic 2021

Inter - Cagliari, le pagelle nerazzurre: Barella, ex scatenato, Lautaro si fa perdonare

Sanchez, fiducia ripagata, Calha gol e assist

Inter Milan�s Lautaro Martinez  jubilates  after scoring goal of 4 to 0 during the Italian serie A soccer match between FC Inter  and Cagliari at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 12 December 2021.
ANSA / MATTEO BAZZI
Lautaro Martinez

Milano, 12 dicembre 2021 – Il Cagliari fa visita all’Inter a San Siro e i nerazzurri puntano al sorpasso in vetta ai danni dei cugini: operazione riuscita con la truppa di Inzaghi che vince per 4-0.

Ecco le pagelle nerazzurre:

INTER (3-5-2):

Handanovic 6 Corre pochissimi rischi e risponde presente sulle conclusioni di Bellanova, Deiola e Joao Pedro. Clean sheet importante.
Skriniar 6,5 Propulsione offensiva per il difensore che contribuisce alla mole di chances gol create. In retroguardia ha pochi patemi.
De Vrij 6 Torna a disposizione del gruppo e svolge il suo compito con precisione e attenzione.
Bastoni 6,5 A inizio ripresa prova un’incursione clamorosa alla caccia del gol: carattere e aggressività giusta quando serve. In crescita costante, palesa grande sicurezza.
Dumfries 6,5 Pressione costante e caccia al dialogo costante con Sanchez: prezioso, si procura il calcio di rigore poi fallito da Lautaro. Galoppate di alto livello, si fa dire di no da Cragno per un possibile tris.
71’ Dimarco 6 Vince un paio di uno-contro uno e dà movimento.
Barella 7,5 Uno dei tanti ex del match, parte con l’acceleratore pigiato tentando a più riprese la conclusione a rete. Regala due assist perfetti a Sanchez, per il raddoppio nerazzurro, e al Toro per il poker finale.
Brozovic 6,5 Solito peso specifico in mezzo, smista una miriade di palloni e fa filtro in mezzo con qualità: piede caldo, per due volte evita il tiro peccando in generosità.
71’ Vidal 6 Pochi acuti, fa il suo provando a colpire Cragno.
Calhanoglu 7,5 Gol spettacolare e assist perfetto dalla bandierina per il vantaggio del Toro: qualità e quantità al servizio. Implacabile.
74’ Sensi 6 Punta a mantenere il possesso palla per gli ultimi giri di orologio.
Perisic 6 Buona prestazione dove fa ordine e contiene all’occorrenza. Alto livello come il resto del gruppo.
82’ Zanotti sv.
Sanchez 7 Inzaghi gli dà una chance dal primo minuto e lui lo ripaga con un gol e mostrando il giusto approccio al match: sigla il 2-0, partecipa al festival delle occasioni sprecate sotto porta e ha ottima sintonia con Dumfries.
Lautaro Martinez 7 Ci mette meno di mezzora a trovare l’ennesimo colpo di testa vincente infilando Cragno, salvo poi farsi dire di no dal portiere dei sardi fallendo il calcio di rigore del possibile raddoppio. Si fa perdonare siglando il poker su cioccolatino di Barella.
71’ Satriano 6 Ritorno a San Siro per il Primavera nerazzurro che non demerita.
All. Inzaghi 7 Missione compiuta: sorpasso in vetta ai cugini con una prestazione praticamente perfetta contro un avversario fin troppo arrendevole. Inter a tratti devastante.
Voto squadra 7.

A disposizione: Radu, Gagliardini, Vecino, Dzeko, Kolarov, Ranocchia, D'Ambrosio.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres, Godin, Carboni; Bellanova, Marin, Grassi, Deiola, Dalbert; Keita, Joao Pedro. A disposizione: Aresti, Radunovic, Altare, Pereiro, Oliva, Lykogiannis, Zappa, Pavoletti, Ceter, Obert. All. Mazzarri.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?