Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Juventus-Inter, ipotesi Darmian a destra. Brozovic sempre più vicino al rientro

Pochi dubbi per Inzaghi, che punta in attacco sulla coppia Lautaro Martinez-Dzeko

mattia todisco
Sport
featured image
Matteo Darmian

Con due giorni ancora a disposizione prima di Juventus-Inter, Simone Inzaghi studia le carte a sua disposizione da poter giocare nel derby d'Italia. Con Brozovic e De Vrij al lavoro per recuperare, il primo con buonissime chance di giocare da titolare, la novità di giornata è la risalita delle quotazioni di Matteo Darmian sulla fascia destra. L'esterno ha avuto la possibilità di allenarsi per due settimane ad Appiano Gentile senza dover passare dalla convocazione in nazionale, mentre Dumfries (con lui in ballottaggio) viene dagli impegni con l'Olanda dove ha messo a segno un assist nella sfida alla Germania.

Quello a destra è forse l'unico dubbio da risolvere, salvo ulteriori indicazioni che potrebbero arrivare nelle prossime ore. Inzaghi tornerà a parlare in una conferenza stampa della vigilia domani alle 12.30 (non avviene da Liverpool-Inter di inizio marzo), ma difficilmente in passato ha concesso il vantaggio di un'anticipazione tattica al collega avversario e ancor meno è pensabile lo possa fare per una gara così determinante. Anche oggi Brozovic ha fatto un passo per avvicinarsi alla presenza dal 1', fondamentale in una squadra che senza di lui soffre per la mancanza di un vero regista di riserva. De Vrij è più in ritardo, ad oggi è più probabile che resti fuori dalla contesa lasciando spazio al trio difensivo formato da D'Ambrosio, Skriniar e Bastoni.

Detto di Darmian a destra, Perisic è favorito su Gosens a sinistra, mentre in mezzo Barella e Calhanoglu dovrebbero fare da scudieri Brozovic. Martinez-Dzeko è la coppia d'attacco più probabile, anche perché Caicedo ha finora giocato solo due piccolissimi spezzoni e sia Correa che Sanchez sono stati impiegati delle rispettive nazionali nelle qualificazioni sudamericane a Qatar 2022.

In chiave mercato continuano le voci su un possibile ritorno di Lukaku, ad oggi molto improbabile. “Al momento non possiamo parlare con i giocatori, non possiamo vendere e non possiamo comprare - ha spiegato oggi Tuchel, tecnico del Chelsea, in conferenza stampa -. Romelu ha ancora un ruolo importante. Forse non è il ruolo che vuole interpretare e lo capisco perfettamente. È un vincente e rimarrà importante per noi. In questo momento non c'è spazio per malumori, delusioni e distrazioni. Abbiamo bisogno di tutti, di ogni giocatore, incluso Romelu”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?