Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
7 mag 2022

Inter verso la finale di Coppa Italia contro la Juventus: Bastoni è ancora in dubbio

Inzaghi pensa a due cambi rispetto all'Empoli, ma uno riguarda proprio il difensore sulle cui condizioni permane un punto di domanda. In attacco spazio a Dzeko

7 mag 2022
mattia todisco
Sport
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni

Milano, 7 maggio 2022 - Il grande dubbio per Simone Inzaghi in vista di Juventus-Inter riguarda Alessandro Bastoni. L'ingresso o meno tra i titolari del difensore centrale, al posto di Federico Dimarco, è uno dei due possibili cambi che il tecnico sta pensando di apportare tra la gara vinta contro l'Empoli e la finale di Coppa Italia di mercoledì sera. I nerazzurri sono tornati ad allenarsi già nella giornata di oggi, a poche ore dal successo in rimonta sui toscani. Uno scampato pericolo, dopo essere stati sotto 0-2 in meno di mezz'ora e aver acciuffato il pareggio sul finire della prima frazione.

Proprio Bastoni, stamattina, era tra i giocatori che si allenavano a parte. Niente seduta con il gruppo, non ancora, ma il centrale ha cominciato a lavorare su buoni ritmi. L'obiettivo è esserci almeno negli allenamenti che precederanno la partita di mercoledì. Il tempo per recuperare c'è, sia per lui che viene da un infortunio (un risentimento muscolare accusato poche ore prima di Bologna-Inter), sia per i compagni di squadra che non hanno problemi di sorta, se non l'acido lattico accumulato dopo la partita di campionato. Gran parte dei presenti al Meazza dal 1', come detto, saranno gli stessi che affronteranno la Juventus. Allegri ha il vantaggio di non avere più obiettivi in Serie A e a Genova ha schierato molte seconde linee facendo riposare chi giocherà in Coppa, mentre Inzaghi deve tenere in piedi un doppio obiettivo.

Il secondo cambio di formazione oltre a quello di Bastoni per Dimarco (se il nazionale azzurro non ce la farà una delle alternative potrebbe essere anche D'Ambrosio) è l'innesto di Dzeko per Correa. Nessuno dei due ha brillato particolarmente contro l'Empoli. L'argentino ha giocato titolare, è rimasto nuovamente a secco di gol come gli capita ormai dallo scorso autunno e nel primo tempo ha perso diversi palloni. Meglio nel secondo, ma non ha centrato il bersaglio e lo stesso è successo al bosniaco una volta subentrato. Ha preso un palo, calciato altissimo un pallone servitogli nel cuore dell'area, partecipato al 4-2 di Sanchez. Per gran parte della sfida è però rimasto a guardare in panchina proprio per avere maggiore benzina nel serbatoio in vista del confronto con i bianconeri e tutto fa pensare che Inzaghi si affiderà a lui per affiancare Martinez, al quale in questo momento non si può rinunciare.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?