Antonio Conte
Antonio Conte

Milano, 29 gennaio 2021 - Con le semifinali di Coppa Italia che si sono appena aggiunte in calendario, quello dell'Inter a cavallo tra gennaio e febbraio diventa un vero e proprio tour de force. Domani al Meazza arriverà il Benevento, quindi martedì la Juventus nel primo atto della doppia sfida, venerdì la Fiorentina a Firenze e il martedì successivo di nuovo i bianconeri, prima della Lazio la domenica successiva. Come dice Antonio Conte in conferenza stampa “ora i punti pesano, perché inizia il girone di ritorno”. La dirigenza dell'Inter, che non ha ancora cambiato effettivi durante il mercato di gennaio dovendo confrontarsi con le difficoltà economiche della società, è impegnata da ieri nel tentativo di trovare una difficile quadra con la Roma per un possibile scambio tra Dzeko e Sanchez.

“Io non ho chiesto niente alla mia proprietà – è la precisazione di Conte -. Ho sempre detto che questi sono i giocatori che ci sono e ci saranno fino alla fine del campionato, ma mi piace il fatto che ogni volta sembra un capriccio mio. Quest'anno ho influito poco su tutte le situazioni. Di Dzeko non parlo perché è della Roma, ho rispetto per lui e il suo club e soprattutto per i miei giocatori”. Alcuni tra i meno impiegati di recente potrebbero trovare posto domani in un ragionato turnover in vista della vicina sfida di Coppa Italia. Eriksen potrebbe tornare titolare dopo la perla su punizione nel derby, mentre tra i titolari dovrebbero esserci regolarmente Hakimi e Lukaku, squalificati ieri dal giudice sportivo in vista della sfida alla Juventus.

Il belga, protagonista di un forte screzio con Ibrahimovic nel finale di primo tempo di Inter-Milan, dovrà attendere i possibili sviluppi della vicenda a livello di Procura Federale, dove arriverà il referto dell'arbitro Valeri.