Milano, 6 settembre 2018  - Degli italiani in Nazionale, l’unico convocato in casa Inter per le gare di Uefa Nations League contro Polonia e Portogallo, è Roberto Gagliardini. Un passaggio sorridente quello dal nerazzurro di Appiano all’azzurro di Coverciano, nonostante il giocatore avesse da digerire la recente esclusione dalla lista Champions del club per questioni di Fair Play. Per quanto riguarda il resto della rosa invece, i giocatori impegnati dal 5 all’11 settembre con le rispettive nazionali per la Coppa d’Africa, le amichevoli e la Nations League, sono ben undici.

Primi fra tutti i membri del tris Vrsaljko, Brozovic e Perisic, a cui Dalić rinuncerà difficilmente dopo un Mondiale in cui la Croazia si è arresa solo al gigante francese in finale. I tre nerazzurri, in terra russa, hanno brillato: Vrsaljko è stato il giocatore ad effettuare più cross su azione in tutta la competizione (34); Brozovic è stato il terzo per numero di passaggi completati alle spalle dei connazionali Modric e Rakitic, e Perisic ha partecipato al maggior numero di gol rispetto a tutti i compagni (3 reti e 1 assist). Oltreoceano invece, dal nerazzurro all’Albiceleste sono stati convocati dal ct ad interim Lionel Scaloni, Mauro Icardi e Lautaro Martinez. I due, indisponibili per l’ultima gara di campionato a Bologna prima della sosta, sembravano recuperabili, ma il polpaccio del numero 10 interista, come ha comunicato la Selección stessa attraverso il suo profilo Twitter, lo costringerà a dare forfait contro Guatemala e Colombia (una manna dal cielo per Spalletti, in ottica Serie A).

Icardi invece resterà in America in attesa di valutazione, con il rischio di restarci fino a giovedì 13 settembre e compromettere il recupero per Inter - Parma in programma sabato 15. Ma se da una parte preoccupa la questione rientro, fa sorridere quella del rinnovo: sembra che il prolungamento di contratto del Capitano e la rimodulazione della clausola, siano solo questione di giorni e dettagli. Anche Vecino tornerà in Italia all’ultimo, perché l’Uruguay giocherà l’amichevole contro il Messico il 7 settembre a Houston. Gli altri nerazzurri impegnati con le proprie Nazionali saranno Asamoah e Keita Balde, (Ghana e Senegal disputeranno due partite di Africa Cup contro Kenya e Madagascar); l’olandese De Vrij, che sarà a disposizione per l’amichevole col Perù e la gara di Nations League con la Francia; e infine lo slovacco Skriniar, convocato per l’amichevole contro la Danimarca e il match di Nations League contro l’Ucraina. Nel frattempo ad Appiano i 13 in allenamento sono aumentati grazie a Madonna. E non si tratta di un miracolo, ma di un prestito dalla Primavera.