Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

L'Inter e Radu crollano a Bologna: Arnautovic e Sansone lasciano i nerazzurri secondi

Gol in avvio di Perisic, pareggio dell'ex. Poi la clamorosa papera del portiere che sostituiva in extremis l'infortunato Handanovic.

mattia todisco
Sport
Inter's  Lautaro Martinez during the Italian Serie A soccer match Bologna FC vs FC Inter at Renato Dall'Ara stadium in Bologna, Italy, 27 April 2022. ANSA /ELISABETTA BARACCHI
La disperazione di Lautaro Martinez

Milano -  L'Inter manca l'opportunità di scavalcare il Milan in testa alla classifica perdendo 2-1 sul campo del Bologna, nonostante l'iniziale vantaggio di Perisic. Arnautovic pareggia già nel primo tempo e Radu, con un'incredibile errore, regala il sorpasso beffa a Sansone.

Dopo tre minuti il risultato cambia: scambio tra Perisic e Barella, il croato supera Barrow con un tunnel e spara un sinistro letale alle spalle di Skorupski. Il portiere di casa respinge il possibile 2-0 su una staffilata di Dimarco al 9', Martinez raccoglie ma spedisce altissimo. L'argentino ha un'altra buona opportunità al 18', in pochi secondi viene prima stoppato in extremis da Soumaoro, poi calcia a lato su cross basso di Dumfries. Viene avanti anche Skriniar, che scambia con Calhanoglu e si trova al limite dell'area con spazio per il sinistro: palla a lato. Al Bologna, però, basta una sola chance: cross di Barrow dalla sinistra e al 28' è l'ex Arnautovic a schiacciare di testa alle spalle di Radu, sfruttando la maggiore fisicità rispetto a Dimarco. L'Inter torna subito ad attaccare, Perisic trova in area Dumfries la cui inzuccata finisce alta. Sul lato opposto, in chiusura di tempo, Arnautovic ha una palla gol molto simile a quella del pari, la sua inzuccata stavolta è centrale.

La ripresa parte con Dimarco che va al tiro quattro volte in meno di dieci minuti, il cui sinistro finisce una volta alto, due centrali e una fuori con deviazione. Skorupski evita la capitolazione su colpo di testa di De Vrij e il Bologna ci prova in contropiede (destro alto dal limite di Barrow su servizio di Arnautovic). Mentre l'Inter si affanna a cercare lucidità, agli emiliani basta una clamorosa papera di Radu. Il portiere rumeno liscia il pallone su un retropassaggio lo regala a Sansone davanti alla porta sguarnita. Con 9' più recupero da giocare, gli ospiti si lanciano avanti. D'Ambrosio si vede respingere una conclusione in mischia sulla linea di porta, i calci d'angolo si susseguono senza fortuna e bravura da parte dell'Inter. La sconfitta si materializza col passare dei minuti. Il Milan resta in testa con due punti sui rivali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?