Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Mercato Inter, Antonello: "Serve equilibrio tra bilancio e competitività"

La squadra si prepara per il Verona: Correa pronto a sostituire Martinez

mattia todisco
Sport
Inter coach Simone Inzaghi gestures during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs FC Inter at the Allianz Satadium in Turin, Italy, 3 april 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Simone Inzaghi allenatore dell'Inter

Milano - Il mercato estivo dell'Inter sarà di nuovo subordinato alla necessità di calibrare i costi. Lo ha fatto capire il Ceo per la parte corporate, Alessandro Antonello, intervenendo oggi pomeriggio a Radio 24. L'intervento arriva in ore nelle quali si fanno di nuovo strada le voci su un ritorno di Lukaku (e su una possibile offerta per Dybala). “Abbiamo dimostrato che nonostante le manovre dell'estate scorsa la competitività della squadra è rimasta ai massimi livelli. Riteniamo che sia essenziale la sostenibilità finanziaria del club, ma anche la competitività va garantita. Dobbiamo fare un mercato che garantisca entrambe le condizioni. Si tratta di un lavoro molto difficile, ma con Beppe Marotta siamo certi che troveremo il giusto equilibrio”, ha dichiarato il dirigente, che in questi mesi è impegnato insieme a Paolo Scaroni, presidente del Milan, soprattutto sul fronte del possibile nuovo stadio. “Siamo partiti con tanto entusiasmo, ma siamo consapevoli che il sistema Italia non aiuta, specie nelle infrastrutture sportive – ha proseguito Antonello - Vogliamo seguire le regole, ma dovrebbero essere accompagnate da tempi certi di esecuzione. Aspettiamo da mille giorni l'approvazione di questo progetto. Il dibattito pubblico è parte importante della questione per la trasparenza, non abbiamo mai pensato di sottrarci, ma in tre anni altri Paesi avrebbero già avuto opere avanzate o concluse. Uno stadio fuori Milano? Quando avremo tutti gli elementi prenderemo la decisione nell'interesse del club. Le opportunità vanno valutate tecnicamente”.

Nel frattempo la squadra si sta giocando uno scudetto. L'Inter è a quattro punti dal Milan capolista, ma deve recuperare la partita contro il Bologna. Inzaghi e i suoi giocatori stanno preparando quella di sabato contro il Verona al Meazza, nella quale non ci sarà lo squalificato Martinez. Probabile che a sostituirlo sia Joaquin Correa, che all'andata esordì proprio contro gli scaligeri realizzando una doppietta il giorno dopo l'ufficialità del suo acquisto. Nella formazione titolare dovrebbe tornare anche Stefan De Vrij, in panchina a Torino per la partita contro la Juventus ma assente da una gara ufficiale dall'8 marzo, giorno di Liverpool-Inter. L'olandese ha vinto oggi una causa contro i suoi ex agenti della Sports Entertainment Group, condannati a pagare al difensore 4,7 milioni di euro per fatti avvenuti nei mesi del trasferimento dalla Lazio all'Inter.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?