Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 apr 2022

Bologna-Inter, Inzaghi coi "soliti noti": non più di due cambi per il tecnico

Gosens fuori per infortunio, ma ostenta ottimismo: "Sono convinto che vinceremo lo scudetto"

26 apr 2022
Inter Milan's Argentinian forward Lautaro Martinez (2R) celebrates with teammates after winning the Italian Serie A football match between Inter Milan and AS Roma on April 23, 2022 at the San Siro stadium in Milan. (Photo by MARCO BERTORELLO / AFP)
L'entusiasmo dei nerazzurri dopo la vittoria con la Roma
Inter Milan's Argentinian forward Lautaro Martinez (2R) celebrates with teammates after winning the Italian Serie A football match between Inter Milan and AS Roma on April 23, 2022 at the San Siro stadium in Milan. (Photo by MARCO BERTORELLO / AFP)
L'entusiasmo dei nerazzurri dopo la vittoria con la Roma

Bologna - Finalmente la lotta scudetto si disputerà a parità di partite. Tre mesi e mezzo dopo la prima data fissata per la disputa, Bologna-Inter verrà recuperata domani sera alle 20.15 e i nerazzurri avranno l'opportunità di scavalcare il Milan in classifica di una lunghezza. Possono farlo battendo gli emiliani, pareggio o sconfitta li lascerebbero a un secondo posto non più virtuale ma reale, senza avere in mano il proprio destino e dovendo affidarsi ad eventuali passi falsi dei rivali.

Simone Inzaghi, che non farà conferenza stampa, ha tre indisponibili con cui dover fare i conti: Arturo Vidal, Felipe Caicedo e in ultimo Robin Gosens, che aspetta ancora la chance per esordire da titolare ma si è momentaneamente arreso a un affaticamento muscolare. Il giocatore tedesco ha parlato a Dazn delle prime settimane all'Inter in toni entusiastici. “È pazzesco che mi sia concesso di giocare in uno dei club più grandi del mondo, soprattutto dopo un infortunio – ha dichiarato - L'Inter ha una grande squadra, un'incredibile voglia di vincere sempre. Ovviamente c'è anche la pressione di dover vincere ogni partita. Ma è quello che conta, questo è ciò che lo rende fantastico”.

Gosens vede nel successo in campionato sulla Juventus, il primo di cinque consecutivi tra Serie A e Coppa Italia in una striscia tuttora aperta, uno snodo fondamentale della stagione. “Te lo dico: questo successo ci porterà lo scudetto. Prima della partita dicevamo: 'Se vinciamo, saremo campioni'. Ed è così che sarà, ne sono assolutamente convinto”. In assenza del laterale acquistato in inverno dall'Atalanta, l'Inter dovrà affidarsi una volta di più a Ivan Perisic, un “sempre presente” autore di una stagione ad altissimi livelli. Il centrocampo dovrebbe restare identico a quello che ha battuto la Roma, mentre in difesa Bastoni preme per tornare titolare al posto di Federico Dimarco e in attacco c'è la solita corsa a tre fra Correa, Martinez e Dzeko per accaparrarsi due posti. A restare fuori potrebbe essere il bosniaco.

PROBABILI FORMAZIONI
BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Bonifazi, Soumaoro, Theate; De Silvestri, Dominguez, Schouten, Soriano, Hickey; Orsolini, Arnautovic. All. Mihajlovic.
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Martinez, Correa. All. Inzaghi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?