Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 set 2015

Sharon Stone a Expo visita Save the Children: fan in delirio

Sharon Stone a Expo manda i visitatori in delirio. La star americana è arrivata all'esposizione universale come ospite dello spazio di Save the Children. La giornata fra vip e sportivi a Expo

12 set 2015
featured image
Sharon Stone visita il Padiglione di Save The Children a Expo 2015, Milano, 12 settembre 2015. American actress Sharon Stone during her visit at Save The Children Pavillion at Expo 2015, Milan, 12 September 2015. ANSA/ STEFANO PORTA
featured image
Sharon Stone visita il Padiglione di Save The Children a Expo 2015, Milano, 12 settembre 2015. American actress Sharon Stone during her visit at Save The Children Pavillion at Expo 2015, Milan, 12 September 2015. ANSA/ STEFANO PORTA

Milano, 12 settembre 2015 - Sharon Stone a Expo manda i visitatori in delirio. La star americana è arrivata all'esposizione universale come ospite dello spazio di Save the ChildrenPrima di entrare in visita privata al villaggio della onlus l'attrice, in abito nero, scarpe basse, trench e cappello Panama di paglia, si è intrattenuta qualche minuto con i fotografi per scattare alcune foto. Insieme a lei anche il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala. Su richiesta dei fotografi la star, che per l'occasione aveva una borsa a tracolla in pelle con stampato il volto del presidente americano Barack Obama si è tolta gli occhiali scuri e subito è scattato un applauso da parte del pubblico. 

Dopo aver salutato e ringraziato le centinaia di visitatori che la chiamavano dal Decumano e le scattavano foto, Sharon Stone si è rivolta a fotografi e operatori stampa, ringraziandoli per il lavoro che fanno. «Grazie per essere qui e per portare la causa di milioni di persone senza casa al centro dell'attenzione - ha detto l'attrice - ci sono bambini, famiglie e persone nel mondo che hanno bisogno di cibo, di una casa e del vostro aiuto. C'è ancora tanto da fare e bisogna andare avanti. Ma grazie per essere qui e per quello che fate».

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?